venerdì, Luglio 19, 2019
Home > Sport > 10 atleti del Karate Club Savona a rappresentare la Liguria

10 atleti del Karate Club Savona a rappresentare la Liguria

Week-end di vera passione per le squadre liguri di kumite CTR (nati negli anni 1998/97/96/95) e CRAS (nati dal 1994 al 1977) durante il quale 23 ragazzi selezionati dai tecnici regionali hanno tentato la conquista di uno dei titoli più prestigiosi, quello di campione Italiano per rappresentative regionali al PalaFijlkam di Ostia. Accompagnata dal Vicepresidente di settore M° Franco Quaglia, dal Delegato Provinciale M° Fiorenzo Zucconi, dai collaboratori Raffaella Carlini, Luca Napolitano e Franco Pasini, la rappresentativa ligure si è ben comportata alla rassegna nazionale.

Il KARATE CLUB SAVONA ha fornito alle 4 squadre presenti (2 di kumite CRAS e 2 di kumite CTR) ben 10 elementi: Bava Davide (50 Kg – CTR), Benvegnù Gaia (48 Kg – CTR), Bernat Matteo (76 Kg – CRAS), Carlini Raffaella (50 Kg – CRAS), Gadducci Sara (59 Kg – CTR), Masi Alessandro (68 Kg – CTR), Polerà Michele (55 Kg – CTR), Ramorino Fabio (83 Kg – CRAS), Scanu Giorgia (74 KG – CTR), Siri Roberto (76 Kg – CTR). I portacolori Savonesi hanno portato a casa 2 medaglie e 5 piazzamenti: il prestigio sta tutto nella unicità della trasferta, viaggio in aereo per i più grandi, in pullman con genitori e staff dirigenziale per i più giovani…..ma il rientro tutti insieme a condividere gioie e dolori, le parole del Vicepresidente, il calore della seppur ridotta tifoseria e la voglia di vincere. Sabato 28 gennaio, a mezzogiorno, saluto e il via alla gara C.R.A.S. (Centro Regionale Alta Specializzazione): sono Matteo e Fabio i primi a calcare il tatami, entrambi vincono il primo incontro e perdono il secondo. Matteo viene ripescato ma è demotivato e non riesce a portare a casa il risultato, si deve accontentare del settimo posto come Fabio. Poi tocca a Raffaella che porta a casa una medaglia di bronzo che vale l’oro….. la savonese a 34 anni dopo aver vinto il primo incontro 6 a 0, perde di misura 1 a 0 con la ventunenne romana della Nazionale Italiana e nella finale per il terzo posto termina l’incontro prima del tempo con il punteggio di 9 a 0 e si aggiudica per il secondo anno consecutivo la medaglia. 29 gennaio, domenica mattina, dopo un sereno e rilassante pernottamento, i giovanissimi sono pronti a farsi valere: nel peso leggero femminile conferma di Gaia che con fantasiosi colpi di gamba decisamente d’effetto conquista anche lei per il secondo anno una strepitosa medaglia di bronzo. Ottime anche le prove di Giorgia e Sara che mancano per poco la medaglia conquistando un 5° posto più che dignitoso, buono l’esordio con la compagine ligure di Alessandro Masi che in una categoria difficile riesce a conquistare il settimo posto!! Una menzione particolare va fatta per Davide Bava e Sara Gadducci, che alla loro prima esperienza con la squadra regionale ed essendo i più piccoli del gruppo si sono ben comportati salendo sul tatami con la grinta giusta e non regalando niente a nessuno, nemmeno quando si sono trovati davanti dei Campioni Italiani in carica, promettono bene e peccato per la medaglia mancata….ma sono giovanissimi e sicuramente avranno modo di rifarsi. Grazie ai risultati delle savonesi Gaia (15 anni), Giorgia (16 anni), Sara (14 anni) e delle due spezzine Aliai (15 anni) e Rachele (16 anni) la squadra femminile giovanile conquista come l’anno scorso il terzo posto nella classifica per Regioni…. e si aggiudica la possibilità di partecipare all’Europeo in Russia (Mosca) a giugno….. un successo fantastico se si tiene conto di quanto è piccola la Liguria rispetto ad altre regioni e considerata la giovanissima età delle cinque atlete!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *