lunedì, Dicembre 9, 2019
Home > Attualità > 2 edizione de “I giovani e la scienza” Fortezza del Priamar e Palazzo del Commissario Savona 18-25 ottobre

2 edizione de “I giovani e la scienza” Fortezza del Priamar e Palazzo del Commissario Savona 18-25 ottobre

“Siamo giunti alla seconda edizione de “I giovani e la scienza” e mi sento molto soddisfatta”, ha dichiarato il sindaco di Savona Ilaria Caprioglio durante la presentazione della seconda edizione de “I giovani e la scienza” che si terrà presso la Fortezza del Priamar e il Palazzo del Commissario dal 18 al 25 ottobre 2017, “anche se questo evento è diverso da quello di Genova perchè la scienza è spiegata ai ragazzi dai ragazzi stessi invece che da professionisti. Questa manifestazione ha come scopo quello di far avvicinare i nostri ragazzi e le nostre ragazze alla scienza e l’inaugurazione avverrà mercoledì 18 alle 16.30 nella Sala della Sibilla presso il Priamar e sucessivamente ci sarà il taglio del nastro presso il Palazzo del Commissario”.
Stessa soddisfazione da parte di Bianca Ferrari, fondatrice dell’associazione Giovani per la Scienza :”Portare l’anteprima del Festival a Savona è stato un vero successo ed il 26 ottobre sarà la volta di Genova. Bisogna parlare di scienza ai nostri giovani ed occorre conoscerla perchè essa è a base di tutto cosa abbiamo, inclusa la cultura. Gli esperimenti saranno svolti dai giovani stessi e quest’anno sono diversi da quelli proposti lo scorso anno e ringrazio il campus, Spes e l’ufficio scolastico di Savona per averci appoggiato anche quest’anno”.
“Questa è un’iniziativa importante e occore coinvolgere sempre di più le scuole”, sottolinea la responsabile dell’ufficio scolastico di Savona, “anche se è difficile relazionarsi con i vari istituti anche se alcune prenotazioni sono già avvnute”.
“Sono soddisfatto di questa originale esperienza che permette ai giovani di conoscere la scienza, che è sempre di più presente nella nostra vita”, ha evidenziato Roberto Ruggeri, responsabile del progetto per l’Unione Industriali, “e questo gruppo è ormai diventato un patrimonio della città di Savona e voglio anche ricordare l’importanza del progetto “Fabbriche Aperte” per le scuole medie”.
“Il tema di quest’anno riguarda i contatti tra la vita e la scienza”, ha ricordato uno dei giovani che si occupano del progetto, “ed il momento angolare è molto importante perchè lega la scienza ed il nostro vivere quotidiano. I ragazzi troveranno nella varie postazioni argomenti tra i più diversi come, ad esempio, la fisica classica, l’ottica, la chimica e l’informatica e voglio anche ricordare che l’associazione ha aderito alla manifestazione “Città dei bambini” e “Le notti bianche savonesi”.
“Abbiamo imparato dall’Europa anche grazie ai nostri viaggi e in questo evento ci saranno esperimenti interattivi per un percorso di due ore che prevede 26 esperimenti dedicati ai ragazzi di terza media e prima superiore. I ragazzi non saranno spettatori ma attori e molti giovani che che sono venuti da noi al campus ci hanno conosciuto in occasione dell’evento dello scorso anno e mi sento di dire che questo progetto dev’essere sempre di più sviluppato perchè i giovani sono il nostro futuro”, conclude la professoressa Bianca Ferrari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *