martedì, Agosto 20, 2019
Home > Sport > Calcio > “A Bordocampo” Savona – Chieri

“A Bordocampo” Savona – Chieri

Giornata uggiosa, ventosa, buia. Il campo si presenta in condizioni al limite della decenza.
Gli addetti spazzano l’acqua accumulata davanti alle porte, lasciando il posto al fango. Ci si aspetta una partita calma, caratterizzata dal clima, ma come sempre, nel calcio, le previsioni vengono sconfessate. Il nervosismo infatti la fa da padrone senza nessun apparente motivo. Vado in tribuna. Il vento misto a pioggia mi impedirebbe un buon lavoro sul campo. Gol e ancora Gol. Il Savona fa doppietta e la partita sembra in discesa. Anche qui, meglio non fidarsi. Arriva il 2-1 , ma anche l’espulsione di un giocatore del Chieri. La discesa che ora sembra più ripida, si trasforma in salita. Arriva inaspettato il pareggio. L’altoparlante lo annuncia, ma non si sa perchè, il microfono rimane aperto. I commenti arrivano amplificati, ma nel freddo pochi ci fanno caso. Qualcuno sorride.
sono vicino a tifosi che ad ogni azione avversaria si girano. Non vogliono vedere. Sembra tutto finito, ma arriva il 3 a 2. Liberazione, urla di gioia dal campo e dagli spalti. Dagghe figgieu, in savonese l’incitazione sembra più vera. Falli a ripetizione, anche un giocatore del Savona espulso, proteste e cambi a non finire. L’addetto ai raccattapalle prende una storta. Qualcuno gli ricorda l’età. I soliti sfottò..Il medico del Savona mi chiede se ho ancora sensibilità nelle mani. Poca. Gelate. Ma tre punti sono arrivati. Lecco e Sanremese pareggiano e altri due punti in meno da recuperare. Bene così.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *