giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Attualità > A Cairo Montenotte la festa dei diplomati dell’Istituto Superiore Federico Patetta

A Cairo Montenotte la festa dei diplomati dell’Istituto Superiore Federico Patetta

Si è tenuta, alla presenza degli amministratori del territorio, dei rappresentanti delle forze dell’ordine, dei docenti dell’istituto, dei ragazzi e delle loro famiglie, la festa dei diplomati dell’Istituto Patetta di Cairo Montenotte.

“Saluto e ringrazio tutti i presenti”, ha dichiarato la dirigente scolastica Monica Buscaglia, “e voglio dire che l’emozione condivisa di questa serata è sempre la stessa avendo anche risultati tangibili. Il percorso dei ragazzi è fatto di emozioni e relazioni come una sorta di fili intrecciati e questi fili hanno un doppio significato : la festa individuale ed il valore per la comunità con la speranza di avervi trasmesso importanti valori come il senso della comunità ed il rispetto per gli altri”.

Parole simili da parte di Paolo Lambertini, sindaco di Cairo Montenotte :”Saluto tutti e ringrazio l’istituto Patetta ricordando che questo è un momento di festa. Sempre più spesso i ragazzi della scuola sono in giro per l’Italia grazie ad importanti progetti e questo istituto è il fiore all’occhiello della Valle. Oggi per questi ragazzi finisce un percorso importante ma sono certo che nessuno di loro si dimenticherà dei compagni, degli insegnanti e delle esperienze fatte in questa scuola”.

“Ringrazio tutti i presenti”, afferma Stefania Chebello, “in particolare la preside Buscaglia e la professoressa Foddis per il loro magnifico lavoro. Sono orgogliosa di questo istituto che è il simbolo di Cairo”.

“Sono molto contenta di essere qui anche perchè io ero iscritta ai geometri e per me quello è stato un bel periodo sia per gli insegnamenti scolastici che per quelli di vita ricevuti all’interno dell’istituto e sono convinta che questa scuola possa aprire le porte a tutto”, conclude l’assessore del comune di Cairo Montenotte Ilaria Piemontesi in rappresentanza dell’amministrazione provinciale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *