domenica, Marzo 24, 2019
Home > Attualità > A difesa della “savonesità” di Cristoforo Colombo

A difesa della “savonesità” di Cristoforo Colombo


di FELICINO VANIGLIA - 17 Ottobre 2018, 17:53

Come da tradizione in occasione del 12 ottobre la Campanassa, nel festeggiare l’importante data/evento, si è rivolta principalmente ai giovani per far conoscere l’attualità e il significato storico del dibattito non solo su Cristoforo Colombo e la scoperta dell’America ma, più in generale, del viaggio come momento di scoperta, di incontro fra popoli e culture, di arricchimento reciproco in un’ottica multiculturale. Proprio venerdì 12 alle 10, nella piazza del Brandale, è avvenuta la deposizione di una corona al busto del glorioso Ammiraglio alla presenza del sindaco di Savona Ilaria Caprioglio e delle autorità i cui interventi sono stati intervallati con la musica del maestro Ivano Nicolini. Alle 10.30 il corteo di curiosi e studenti si è diretto verso il Priamar allietato dalla banda Forzano. Alle 10.45, nella sala della Sibilla della fortezza, è avvenuta la proiezione del video clip sui temi dell’integrazione globalizzata creatasi grazie all’intuizione colombiana realizzato dagli alunni del corso di Grafica dell’istituto Mazzini Da Vinci e l’interessante conferenza tenuta dal professor Paolo Calcagno dell’Università di Genova dal titolo : “Cristoforo Colombo e la costruzione dello spazio atlantico ponte tra civiltà”.Il moderatore dell’incontro Dante Mirenghi, presidente della nota associazione savonese, ha ringraziato quanti hanno contribuito alla buona riuscita della conferenza. Nel pomeriggio alle 17.30 un nuovo appuntamento presso la torre del Brandale, nella sala Angiolina, si è svolto grazie questa volta alla Società Savonese di Storia Patria e all’Istituto Internazionale Studi Liguri, sezione Sabazia, che hanno proceduto con la presentazione del volume di Guido Rosato “Mezzi attrezzature edifici – un percorso di archeologia industriale nel porto antico di Genova”. Infine, alle 21, nella chiesa di San Pietro di via Untoria, si è tenuto il concerto dell’accademia Teresiana dedicato sempre al grande navigatore. Da tempo la città di Savona è in prima linea per difendere l’eredità di Colombo )nascita compresa). Una battaglia culturale che vede l’Amministrazione Comunale affiancata dalla storica associazione A Campanassa e dal Dott. Filippo De Nobili, Presidente dell’Associazione Culturale Cristoforo Colombo-Savona : “Il legame tra Cristoforo Colombo e la nostra Città è forte e più vivo che mai. Da molti anni Savona ricorda la sua figura, il 12 di ottobre, con un’intera giornata dedicata alla sua impresa, con il coinvolgimento di molte realtà del territorio. Va ricordato, senza entrare nel merito delle diatribe tra storici, che autorevoli esperti hanno attribuito a Colombo origini savonesi.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *