lunedì, Aprile 22, 2019
Home > Attualità > A Savona debutta la giornata del dialogo ebraico cristiano

A Savona debutta la giornata del dialogo ebraico cristiano


di - 16 Gennaio 2012, 10:19

Per la prima volta anche a Savona si celebra “Giornata nazionale dell’approfondimento e dello sviluppo del dialogo ebraico – cristiano” promossa dalla diocesi di Savona-Noli assieme alla Comunità ebraica di Genova e della Liguria e col patrocinio del Comune di Savona. L’incontro avverrà presso la Sala Rossa di Palazzo Sisto martedì 17 gennaio alle 18. Introdurranno la manifestazione il vescovo di Savona-Noli Vittorio Lupi e il dottor Amnon Cohen, primario di pediatria all’ospedale san Paolo, da alcuni mesi eletto Presidente della comunità ebraica Ligure.

Oltre ad Andrea Chiappori, responsabile della Comunità di sant’Egidio della Liguria, saranno presenti anche il Rabbino capo della Comunità ebraica di Genova rav Giuseppe Momigliano e il teologo don Giampiero Bof che si confronteranno sul tema dell’incontro, ovvero il comandamento “non uccidere”. Moderatore sarà Marco Gervino, direttore dell’Ufficio stampa diocesano. Porterà il saluto della città il sindaco di Savona Federico Berruti. Al termine della manifestazione il Coro Polifonico di Valleggia eseguirà alcuni brani sia della tradizione cristiana, che della tradizione ebraica.
“Avremo quest’anno una novità nel rapporto con le altre religioni: ci riuniremo con ‘i nostri fratelli maggiori’, gli ebrei, per celebrare insieme una giornata di amicizia e dialogo” ha spiegato il vescovo Lupi. E proprio per approfondire meglio il tema cercando di capire cosa separa e cosa invece accomuna queste due grandi religioni Il Letimbro ha lanciato un iniziativa inedita: il mensile diocesano ha coinvolto il vescovo Vittorio Lupi e il dottor Amnon Cohen in un’intervista doppia, slalom parallelo fra le domande ormai divenuto un genere giornalistico grazie soprattutto alla trasmissione “Le Iene”. L’intervista è visibile cliccando qui, sul canale Letimbrochannel di Youtube e sul sito della diocesi, mentre la versione cartacea si può leggere sul numero di gennaio de Il Letimbro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *