lunedì, maggio 21, 2018
Home > Attualità > Alassio, giovedì 10 Maggio: “ A voi lo avrà chiesto l’Europa, ma a noi lo ha detto Frits Bolkestein”

Alassio, giovedì 10 Maggio: “ A voi lo avrà chiesto l’Europa, ma a noi lo ha detto Frits Bolkestein”


di Redazione - 3 maggio 2018, 19:19

Un convegno dal titolo più che eloquente quello di giovedì 10 Maggio che si terrà nella sala Auditorium dell’Oratorio Salesiano alle ore 20:45, che darà parola proprio a chi ha scritto la Direttiva.
Il convegno, organizzato da Donnedamare, infatti intende portare le parole dell’Ex Commissario Frits Bolkestein, il padre della Direttiva Servizi tra i balneari che non hanno potuto assistere al convegno dello scorso aprile, quando Bolkestein in una sede istituzionale come la Camera dei Deputati ha ammesso che le spiagge italiane non dovrebbero essere considerate servizi, ma beni e sottolineando che spetta al Governo Italiano trovare la soluzione cosi come hanno fatto Spagna, Portogallo e Grecia.

“L’estate è alle porte – continua la Bolla, per questo abbiamo pensato di fare una prima tappa per portare le parole di Bolkestein tra tutti i balneari e, per questo, abbiamo scelto Alassio, una località in cui il turismo balneare è molto importante. Alassio, infatti, sarà solo la prima di una serie di tappe che continueranno anche in autunno e in tutta Italia, anche perché – sottolinea Bolla – grazie al convegno di Bolkestein si è creato una rete di balneari che va dal Nord al Sud, raggiungendo anche le isole”
“Durante l’evento di Alassio proietteremo  il video – continua Patrizia Lerda, balneare di Arma di Taggia – che abbiamo fatto girare appositamente per avere testimonianza delle importanti parole di Bolkestein, che non ci aiutano dal punto di vista giuridico, ma che rappresentano un punto fermo che il Governo, qualunque esso sia ha l’obbligo di prendere in considerazione”. “Chi meglio di un ex Commissario può conoscere il funzionamento dell’UE? “Aggiunge la Lerda
All’evento moderato da Diego Pistacchi, Giornalista de Il Giornale parteciperanno il Sindaco di Alassio Enzo Canepa, che ringraziamo per l’ospitalità, l’Eurodeputato Alberto Cirio, il Consigliere regionale Angelo Vaccarezza, da sempre paladino dei balneari e Bettina Bolla, Presidente di Donnnedamare.
“Un convegno, quello di Roma, che ha provocato polemiche, sfide infuocate a livello politico e molti spunti propositivi e soprattutto –  afferma Bettina Bolla, Presidente di Donnedamare – che  ha fatto cadere la maschera del “Ce Lo chiede l’Europa”, facendo “alterare” anche alcuni sindacati che nei giorni successivi all’evento hanno elencato i punti a nostro sfavore, non certo pro-balneari”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *