Home > Cultura e Musica > Albenga, inaugurata la passeggiata archeologica

Un grande successo nella città delle Torri

Albenga, inaugurata la passeggiata archeologica

Un grande successo nella città delle Torri

E’ stata un vero successo nella “Città delle Torri” la neonata passeggiata archeologica sulle rovine romane organizzata dalla Fondazione Oddi. Un nutrito gruppo di turisti e residenti ha inaugurato nei giorni scorsi questa nuova proposta culturale alla scoperta dei reperti e dei siti di epoca romana più interessanti, visitabili al di fuori delle mura medioevali, come recitava chiaramente il titolo dell’evento: “ Albenga extra moenia: da San Calocero all’ Anfiteatro, al Pilone e lungo la Necropoli meridionale…”.“ Si tratta- ci ha spiegato lo stesso Riccardo Badino, direttore della Fondazione Gian Maria Oddi- di una nuova ed interessante nostra proposta. Una passeggiata archeologica, che è stata condotta con professionalità e competenza dalla dottoressa Francesca Giraldi, componente del CDA della Fondazione e ricercatrice dell’Università di Aix-Marsiglia. Per l’ Anfiteatro si è addirittura trattato della prima visita guidata ufficiale dopo più di vent’anni. Una passeggiata che, vista la grande affluenza e l’interesse che ha suscitato fra turisti e residenti verrà riproposta”.

Il percorso, che si spera possa diventare presto un appuntamento periodico, ha incluso due importantissime tappe finora poco frequentate dell’ immenso patrimonio culturale ed archeologico albenganese: il Pilone e l’Anfiteatro, quest’ultimo balzato agli onori delle cronache per ospitare ed aver ospitato alcuni spettacoli teatrali, peraltro con grande successo di critica e pubblico.

L’ itinerario – ha spiegato la dottoressa Giraldi- include anche l’area di San Calocero, riportata alla luce grazie agli scavi curati dalla

Fondazione Lamboglia ed alla Soprintendenza APAB Liguria. Un’area oggetto di rilancio da parte della Fondazione, che è riuscita, attraverso un lungo e paziente lavoro, a riaccendere i riflettori anche su questa realtà. L’itinerario ha voluto essere una vera e propria passeggiata nel tempo, con la scoperta per turisti e residenti dei luoghi più significativi conservati extramoenia”.

Al momento non è stata ancora resa nota la data della prossima replica della passeggiata. È comunque possibile visitare il sito di San Calocero tutti i venerdì mattina, a partire dalle ore 10, recandosi al front office della mostra Magiche Trasparenze.
Inoltre è possibile fare una visita guidata alla via Julia Augusta, avvalendosi dei tour organizzati dall’ Associazione Mediterranea. Per quanto riguarda invece l’ Anfiteatro al momento, non essendoci ancora un accordo tra Comune di Albenga e Soprintendenza per le aperture calendarizzate dell’anfiteatro, il sito è visitabile solo per eventi straordinari.

Per avere maggiori informazioni anche sulle altre iniziative della Fondazione Gian Maria Oddi, che ha sede in via Roma 58 è possibile telefonare in orario di ufficio al numero 0182 571443 oppure scrivere all’indirizzo di posta elettronica info@palazzooddo.it

Lo scopo della fondazione è la gestione del patrimonio museale Ingauno, rappresentato dalla mostra Magiche Trasparenze, dal Museo Civico, Museo Navale, Mostra multimediale al Fortino deddicata all’ Isola Gallinara e dai vari siti archeologici presenti sul nostro territorio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *