mercoledì, Giugno 26, 2019
Home > Attualità > Albenga, intitolata l’aula 18 delle Scuole Paccini a Giuseppe Pelosi

Albenga, intitolata l’aula 18 delle Scuole Paccini a Giuseppe Pelosi

È stata intitolata, alla presenza del sindaco Giorgio Cangiano, dei membri dell’amministrazione comunale, della preside d’istituto, della famiglia Pelosi e di numerosi cittadini, l’aula 18 delle scuole Paccini di Albenga all’ex dirigente scolastico Giuseppe Pelosi, deceduto a gennaio 2018.

“Io sono reggente da quest’anno”, ha dichiarato la dirigente scolastica Sabina Poggio, “e appena ho fatto il concorso ero poco esperta di scuola primaria ma Giuseppe mi ha aiutata molto con i suoi consigli. Lui era amato da tutti ed oggi sono qui presenti i sindaci di Albenga, Arnasco, Cisano Sul Neva, Villanova d’Albenga e la preside Barile”.

Stessa commozione da parte del primo cittadino di Albenga Giorgio Cangiano :”Saluto tutti e voglio dire che quando l’idea di intitolare un’aula di questa scuola a Giuseppe Pelosi è arrivata in giunta tutti si sono dimostrati subito d’accordo perché era stimato da tutti come docente, dirigente e politico. Occorre risolvere i problemi e semplificarli e lui era un portatore di serenità tanto che mi bastava un suo sorriso per stare meglio. La famiglia e gli insegnanti che lo hanno conosciuto sanno che persona fosse ed il suo ricordo è ancora vivo dentro tutti noi. Dedicargli un’aula è anche utile per coloro che non lo hanno conosciuto e questo gesto permette di capire che persone come lui fanno funzionare al meglio le cose”.

“Avevo un bel rapporto con lui e la nostra era un’amicizia vera”, afferma l’ex preside Riccardo Badino, “ed abbiamo condiviso anche la carriera. Ci siamo consultati per anni su tutto ed entrambi abbiamo sempre voluto che le scuole della città fossero unite in un unico percorso formativo. Diceva che tutte le culture sono uguali per l’armonia dello stare insieme e voglio ricordare che abbiamo anche, in un certo senso, fatto la stessa carriera politica: lui è stato vicesindaco di Albenga ed io presidente del consiglio comunale di Borghetto. Lui ha sempre rispettato le idee di tutti e ci siamo sempre rispettati nonostante la nostra diversa formazione politica visto che lui era di provenienza cattolica mentre io arrivo dal Partito Comunista”.

“Il nostro lavoro è molto importante e Pelosi è ricordato da tutti con affetto e la sua figura di formatore ci guida e ci dà consigli”, conclude l’insegnante Villa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *