Cronaca

Albenga, mano tranciata e dita amputate: grave bambina di 9 anni

Genova, parcheggio ospedale Gaslini. Avvisi di aumento delle tariffe orarie.

Una bambina di 9 anni è rimasta gravemente ferita quando, forse per gioco, ha infilato le dita della mano destra dentro il tritacarne usato dal padre nella sua macelleria islamica di Albenga, in viale Pontelungo. Un gioco che è diventato un incubo: mano tranciata. Poi l’intervento immediato del 118.
Vista l’evidente gravità della situazione, la bambina, dopo essere stata trasportata d’urgenza all’ospedale Santa Corona di Pietra ligure, è stata trasferita al Gaslini di Genova.

Quattro dita amputate, questo il bilancio di una serata a dir poco tremenda. E pur essendo fuori pericolo, la bambina rimane in stretta osservazione.

Secondo i primi accertamenti, il tritacarne sarebbe già stato spento quando la bambina lo avrebbe azionato ferendosi gravemente alla mano. Un incidente di natura accidentale, quindi, ma sono ancora in corso gli accertamenti. Nel frattempo i militari hanno posto la macelleria sotto sequestro.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: