Attualità

Albenga presenta il progetto dedicato a San Martino

E’stato presentato, presso il Teatro San Carlo di Albenga, alla presenza delle autorità albenganesi, del presidente della provincia di Savona Pierangelo Olivieri e delle autorità dei paesi esteri coinvolti il progetto dedicato a San Martino e alla reinterpretazione della sua vita e filosofia.

“Questo è un giorno importante per Albenga che ha la possibilità di confrontarsi con realtà molto diverse”, ha dichiarato con orgoglio il sindaco Giorgio Cangiano, “e per questo progetto abbiamo ricevuto fondi molto importanti. Questo è importante anche per il futuro della città perchè si aumenta l’offerta turistica nell’arte, nella cultura e nel cibo senza dimenticare il turismo religioso perchè sono coinvolte tutte le città toccate da San Martino. Occorre lavorare e creare un percorso iniziale collaborando con i partner e gli incontri di progetti ed idee condivisi in un risultato concretizzato anche da un progetto spirituale perchè è molto importante capire come San Martino si comporterebbe oggi”.

Stessa soddisfazione da parte di Emese Nànàsi di MindSpace :”Ringrazio il sindaco per l’ospitalità e mi sento di dire che abbiamo fatto sforzi notevoli per raccogliere tutte le comunità coinvolte. Abbiamo svolto circa 20 riunioni, coinvolto 100 persone e 80 ong senza dimenticare che il progetto ha una caratteristica importante che è quella di far tornare a vivere i valori di San Martino”.

“I risultati di questo progetto sono poco concreti quindi è molto difficile poter esibire dati e numeri”, sottolinea Agnes Gyorffy del comune di Szombathely, Ungheria, “ed i risultati sono intangibili. Con questo progetto vogliamo cambiamenti spirituali e risultati turistici e sono convinta che possa funzionare in un piano spirituale. Ogni progetto turistico può essere legato a San Martino ed è importante capire cosa farebbe lui oggi. La collaborazione tra città è molto importante e chi viene ad Albenga deve conoscere anche le altre città coinvolte nel progetto e viceversa. Il progetto dà un valore aggiunto alla città anche per il turismo”.

“San Martino ha trascorso quattro anni della sua vita sull’isola Gallinara e con questo progetto intendiamo ripercorrere il suo pellegrinaggio”, evidenzia Eleonora Molineris, consigliera con delega ai fondi europei, “e siamo stati molto contenti di rispondere a questo bando. Il pellegrinaggio di Santiago è molto più famoso di quello di San Martino ed il percorso del progetto richiama gli ideali del santo che predicava la condivisione di cosa si possiede. Spero che il progetto prosegua nel migliore dei modi e che la nostra città possa essere conosciuta all’estero”.

“Albenga è l’unico comune italiano che ha partecipato al progetto”, afferma l’assessore al turismo Alberto Passino, “ed abbiamo ricevuto circa 250.000 euro per lo sviluppo del progetto e la cooperazione. Il progetto dura tre anni ed abbiamo molte proposte concrete da sviluppare senza dimenticare l’idea del nuovo pellegrinaggio con la speranza che i portatori di interesse siano sempre più numerosi”.

“Sono orgoglioso di tutta l’amministrazione che ha creduto nel progetto”, riprende Cangiano, “e mi sento di dire che dobbiamo far capire cosa significa ottenere fondi per un progetto di questo genere. Cerchiamo di costruire qualcosa per la nostra città e coinvolgendo anche gli altri comuni presenti nel progetto aumentano le potenzialità di tutti. Ringrazio il presidente della provincia Olivieri ed il vicesindaco di Matera la cui città sarà Capitale Europea della Cultura nel 2019”.

“Ho accettato l’invito con piacere e mi sento di dire che Albenga è determinante per questo progetto perchè gli interessi in gioco sono davvero tanti. Al centro del progetto vi sono i valori del santo quali condivisione e solidarietà senza dimenticare gli altri valori coinvolti. Il progetto porta in sè scambi culturali e confronti importanti e la città di Matera dev’essere un esempio per noi. Occorrono risposte immediate ma in progetti come questo sono molto difficili ed occorre lavorare a progetti del territorio. La provincia è orgogliosa di far parte di questo progetto e spero sia solo l’inizio di qualcosa di più grande”, conclude il presidente della provincia di Savona Pierangelo Olivieri.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: