venerdì, dicembre 14, 2018
Home > Attualità > Albenga, presentato il progetto “Infoarte a scuola”

Albenga, presentato il progetto “Infoarte a scuola”


di Selena Borgna - 24 novembre 2018, 9:42

E’ stato illustrato, alla presenza delle autorità del territorio, il progetto della Fidapa di Albenga, realizzato in collaborazione con la Diocesi di Albenga-Imperia, dal titolo “Infoarte a scuola” che ha coinvolto i ragazzi dell’Itis Galileo Galilei ed alcuni dei loro insegnanti.

“Il 2018 è l’anno europeo della cultura e l’idea è venuta durante un viaggio a Saluzzo visto che per noi è importante fare qualcosa”, ha dichiarato la presidente della sezione Fidapa di Albenga Valeria Storchi, “e proprio qui abbiamo visto alcune schede che illustravano le opere d’arte esposte ed abbiamo quindi deciso di fare un progetto del genere ad Albenga nella chiesa di Santa Maria in Fontibus e nella Cattedrale aggiungendo sotto ogni descrizione un qr code con qualcosa in più. La sinergia scuola-beni culturali mi piace molto e ringrazio la Curia, la preside Barile ma soprattutto Anna Olerari, vicedirettore beni culturali Diocesi Albenga-Imperia per la sua pazienza, i suoi consigli e suggerimenti”.

Parole simili da parte del sindaco di Albenga Giorgio Cangiano :”Ringrazio la Fidapa per gli ottimi progetti e voglio dire che è molto importante conoscere le opere presenti nella nostra città perchè bisogna sapere cosa la nostra città offre. Ho concesso volentieri il patrocinio e sono convinto che bisogna dare spazio e fiducia ai ragazzi perchè loro sono il nostro futuro e le donne della Fidapa fanno scelte importanti per la città e ciò fa la differenza con un vantaggio per tutti”.

“Porgo i miei complimenti alle organizzatrici del progetto”, sottolinea Alessandro Colonna, presidente della Fondazione Oddi, “e far pubblicizzare ai ragazzi i nostri tesori mi piace. Sono contento di vedere molti amministratori del comprensorio e questo progetto può portare vantaggi anche a loro perchè verrà valorizzate l’intera area. Il Piatto Blu è uno dei più importanti pezzi presenti a Palazzo Oddo e spero che un progetto del genere ci sarà anche per le altre realtà cittadine”.

“La realizzazione di questo progetto è stata possibile grazie alle sinergie”, afferma la dirigente scolastica dell’Istituto Galilei Simonetta Barile, “e voglio ringraziare la Fidapa per aver pensato a ciò. La signora Storchi e la professoressa Aicardi mi hanno proposto tutto ciò ed ho subito accettato perchè si è dimostrata una buona idea. La sinergia scuola-territorio mi piace ed è un arricchimento per tutti anche perchè gli studenti dell’istituto tecnico conoscono l’arte e la tecnologia caratteristica propria del corso di studi. Spero che questo sia solo l’inizio di una serie di collaborazione tra la scuola e la Fidapa”.

“Presso la Curia abbiamo avuto alcuni studenti per il progetto Alternanza scuola-lavoro”, evidenzia Anna Olerari vicedirettore beni culturali Diocesi Albenga-Imperia, “e sono molto contenta di questo progetto. Il lavoro sulle schede è stato pensato per chi le leggerà ed il qr code farà una traduzione oggettiva dell’opera e così facendo tutti potranno commuoversi vedendo gli affreschi”.

“Sono contenta di essere qui tra amiche”, riprende Grazia Mura, Presidente distratto nord-ovest Fidapa, “e sono orgogliosa della sezione di Albenga e del distretto che comprende quattro regioni : Liguria, Piemonte, Lombardia e Valle d’Aosta. Uno degli obiettivi dell’associazione è lavorare con le scuole e sono quindi orgogliosa del progetto”.

“Ringrazio Valeria Storchi per il progetto”, dichiara la professoressa e membro Fidapa Daniela Aicardi, “e posso tranquillamente dire che la grafica è ottima. Il qr code rimanda anche alla traduzione in inglese e voglio ringraziare particolarmente Gino Tumbarello e figlio senza dimenticare il tecnico Angelo Curcio”.

“Questo è un progetto in evoluzione e per noi è un’importante esperienza”, conclude uno dei ragazzi autori del progetto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *