giovedì, Ottobre 17, 2019
Home > Attualità > Albenga, presentato “Ottobre De Andrè 2019”

Albenga, presentato “Ottobre De Andrè 2019”

E’ stato illustrato, alla presenza del sindaco Riccardo Tomatis, del vicesindaco Alberto Passino, dei consiglieri comunali Cangiano e Gerolamo Calleri, dei rappresentanti delle associazioni cittadine e dei Fieui di Caurggi, il programma di “Ottobre De Andrè 2019”.

“Ringrazio tutti i presenti”, ha dichiarato Gino Rapa, portavoce dei Fieui di Caurggi, organizzatori dell’evento, “in particolare l’amministrazione comunale, le associazioni, i quartieri, gli sponsor ed i Viticoltori Ingauni”.

Stessa soddisfazione da parte di Alberto Passino, vicesindaco ed assessore al turismo :”Rivolgo un sincero grazie ai presenti dicendo che questo evento è ormai una realtà consolidata e ringrazio tutti i Fieui di Caruggi per l’organizzazione. Quest’anno la partecipazione del comune è stata maggiore ed ho invitato i negozi del centro storico ad allestire le vetrine a tema con la speranza che l’invito venga colto. Il calendario degli eventi è importante e ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile la realizzazione dell’evento”.

“Le vendite dei biglietti sono andate benissimo e c’erano persone in coda fin dalle 3 del mattino per assicurarsi un biglietto”, riprende Gino Rapa, “e tutto il ricavato sarà devoluto alla Comunità di San Benedetto al Porto creata da Don Gallo. Quest’anno gli ospiti possono vantarsi di aver suonato e cantato con De Andrè e sono stati anche coloro che hanno segnato la nostra giovinezza. Il primo evento, che si terrà sabato 12 ottobre, saranno presenti sul palco dell’Ambra un gruppo di importanti musicisti : Giorgio Usai, Paolo Ballardini, Alfredo Vandesi ed Enrico Bianchi provenienti da importanti gruppi come New Trolls, Delirium, Formula 3 e Gens; sarà anche presente il cantante Paolo Vallesi vincitore della trasmissione condotta da Carlo Conti Ora o mai più. Chiuderanno la giornata due grandi miti della storia musicale come Shael Shapiro e Maurizio Vandelli, personaggi molto importanti dei RoKes ed Equipe 84. Sabato 19 presso la chiesa sconsacrata di San Lorenzo il trio di musicisti di De Andrè Arcari, Bandini e Cordini proporrà alcune tra le più belle canzoni di Fabrizio raccontando i momenti trascorsi con il noto cantautore; due di loro, Cordini e Bandini, erano con lui allo stadio Riva di Albenga nel concerto dell’estate 1991 “Le nuvole”. Sabato 26 ottobre il grande appuntamento conclusivo con Trafficanti di sogni…e di ricordi in cui Dori Ghezzi e Antonio Ricci ricostruiscono sul palco dell’Ambra la cantina dei Fieui nella quale accoglieranno tanti amici : tra di loro Mal dei Primitives, Franco Mussida della PFM al quale dobbiamo gli arrangiamenti attuali di molte canzoni di De Andrè, Michele Maisano con la sua Susan dei Marinai, il regista del Festival di Sanremo Duccio Forzano, Roberta Bellesini, moglie di Giorgio Faletti e Danila Satragno senza dimenticare gli amici di sempre come Franco Fasano, Mauro Vero e la sua chitarra e Claudio Miceli al sax. Saranno inoltre presenti due artisti che omaggeranno De Andrè in modo molto diverso tra loro : Robin Manzini, compagno della figlia di De Andrè Luvi ed il misterioso The Andrè che canterà canzoni particolari con la voce di Fabrizio. Siamo molto orgogliosi di avere il patrocinio della Fondazione De Andrè e di Viadelcampo29rosso e voglio rivolgere un sincero grazie ai due sindaci di Albenga che hanno permesso la nascita e la crescita della manifestazione, Antonello Tabbò e la compianta Rosy Guarnieri”.

“I Fieui fanno molto per la città di Albenga creando spettacoli ed eventi di alto livello e tutti hanno fiducia assoluta nel loro lavoro. Shael Shapiro farà uno spettacolo importante e saranno presenti sul palco dell’Ambra tanti altri importanti artisti; mi piace molto l’idea di legare Albenga a De Andrè in ricordo dei 20 anni dalla sua scomparsa ed ho notato che le sue canzoni sono ispirate all’amicizia con persone dei vicoli genovesi. Don Balletto ha scritto una delle due omelie funebri di Fabrizio e proprio Don Balletto ha donato alla nostra città un’importante fondo; mi piacerebbe molto sapere come la pensa De Andrè sui grandi temi di oggi come la salvaguardia dell’ambiente e l’immigrazione”, conclude il sindaco di Albenga Riccardo Tomatis.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *