giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Cultura e Musica > Alessandro Benvenuti al Cinquantennale del Festival di Verezzi

Alessandro Benvenuti al Cinquantennale del Festival di Verezzi

di Laura Sergi

Tocca a Molière, domenica 7 e lunedì 8 agosto, andare in scena in piazzetta Sant’Agostino a Verezzi, settimo appuntamento in prima nazionale del 50° Festival teatrale, con l’attore protagonista Alessandro Benvenuti nei panni de ‘L’Avaro’, e sotto la regia di Ugo Chiti, che ha curato anche l’adattamento e l’ideazione spazio.

Il testo è del 1668 e, come spesso capita, non ebbe grande successo alla prima: il consenso arrivò poco a poco, sino ad essere considerato tra i migliori, se non il migliore in assoluto.

La trama è nota: un vecchio padre taccagno, che vorrebbe decidere della sorte dei propri figli, ovviamente facendo loro sposare personaggi ricchi (non importa se giovani o anziani, belli o brutti), in modo da non dover dare nessuna dote, anzi accaparrarne pure. Ma i figli, si sa, la pensano diversamente: Elisa è innamorato di uno spiantato, che ha perso parenti e averi in un naufragio e che, pur di vedere la ragazza, lavora come maggiordomo in casa di lei (ovviamente gratis). Si chiama Valerio, e spera tanto di poter, un giorno, riappropriarsi del proprio nome e del proprio prestigio… Anche Cleante è innamorato di una bella vicina di casa, Mariana, che ovviamente se la passa male, però è così tanto caruccia che anche il vecchio avaraccio sta meditando di sposarla (‘sempreché possieda qualche cosa…’).

Una proposta di Arca Azzurra Teatro, che così parla dello spettacolo: ‘Dopo il successo del nostro ‘Malato Immaginario – votato dal pubblico dei teatro toscani come miglior spettacolo della stagione 2014-15 – scegliamo ancora una volta Molière, ancora una volta nell’adattamento sempre rispettoso e spesso illuminante di Ugo Chiti’, e poi, entrando nel merito: ‘Chiti innesta le vicende dei grandi classici nel linguaggio, forte, crudo, e a volte comicissimo che gli è proprio e che diventa tutt’uno con le sue regie, scavando al fondo delle psicologie dei personaggi anche grazie alla assoluta corrispondenza dell’uso che fa della parola teatrale con il procedere delle sue messe in scena, del suo lavoro con gli attori, da quelli che hanno con lui una storia ormai più che trentennale ai giovani che di volta in volta sceglie per i suoi personaggi…’.

E allora vediamoli, tutti i componenti del cast: Gabriele Giaffreda, Lucia Socci, Andrea Costagli, Massimo Salvianti, Dimitri Frosali, Paolo Ciotti, Giuliana Colzi e Desirée Noferini; i costumi saranno di Colzi, le luci di Marco Messeri, le musiche di Vanni Cassori e Jonathan Chiti, aiuto regia Chiara Grazzini.

Inizio dello spettacolo alle ore 21.30 (www.festivalverezzi.it, nella foto di Carlotta Benvenuti, il protagonista).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *