martedì, Novembre 19, 2019
Home > Cronaca > Allo scaletto senza scalini 2011

Allo scaletto senza scalini 2011

Una settimana davvero speciale, quella appena conclusa, allo “Scaletto senza scalini”: sono stati ben 51 (!) gli accessi di persone disabili nei primi sette giorni di attività. Se si considerano esclusivamente i numeri possiamo affermare che in una sola settimana si è verificata la presenza di un terzo di tutte quelle fatte registrare lo scorso anno e questo grazie anche ad una capillare campagna di comunicazione sociale attraverso la rete e le associazioni collegate alla nostra Cooperativa. Evidentemente essere riusciti ad estendere il servizio di accompagnamento in mare in tutti i giorni (grazie al fondamentale contributo della Fondazione De Mari) è l’aspetto più positivo dell’attività della nostra Cooperativa che vede impiegati, a turno, 6 bagnini e una decina di accompagnatori che danno così la possibilità alle persone svantaggiate – e non – di godere di un bagno in totale sicurezza.

In questi giorni è prevista la consegna di un lettino idraulico “bobath” appositamente ordinato che permetterà di migliorare ulteriormente il servizio nello spogliatoio allestito per agevolare le persone a cambiarsi prima e dopo la permanenza in spiaggia. Fondamentale, in questo caso, la sponsorizzazione della Parodi Apicultura che ha permesso l’acquisizione di tutte le nuove attrezzature a disposizione degli utenti: oltre al lettino di cui sopra, il gazebo reception/spogliatoio e quello fronte mare per la zona ombra molto apprezzata e necessaria per chi vuole solo godere del fresco della battigia. Sempre in questi giorni è prevista la consegna di tre lettini speciali per permettere agli utenti di sdraiarsi al sole e di agevolare l’attività degli accompagnatori. Un paio gli interventi dei bagnini nella prima settimana di attività: una bimba tratta in salvo dopo che un’onda in un giorno di mare mosso l’aveva allontanata dalla battigia, spingendola al largo e una signora colta da “colpo di sole”; ma la cosa più importante è il clima di sicurezza che si “respira” sulla spiaggia grazie alla costante presenza del personale della Cooperativa.
Infine due piccole curiosità. La prima è la presenza quotidiana di un ragazzo disabile che tutte le mattina trascorre almeno un’ora in riva al mare, accompagnato dalla madre e che, dopo una settimana di “timore” siamo riusciti a convincere e sabato ha fatto il primo bagno. La seconda è che riusciamo ad offrire la doccia calda a chi ne fa richiesta; è un metodo semplicissimo che da sempre funziona: molte bottiglie piene d’acqua esposte costantemente al sole ci forniscono l’acqua calda che è molto apprezzata da tutti i nostri utenti. Infine ci piace sottolineare che tutti i soci della Cooperativa offrono il proprio tempo ritagliato alle rispettive attività rifacendosi all’art. 4 della Costituzione che abbiamo volutamente inserito del nostro depliant di presentazione dell’attività (che alleghiamo) e che sancisce che ogni singolo cittadino abbia la possibilità di “libera scelta per la propria attività…”

Angelo Damiani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *