domenica, Novembre 17, 2019
Home > Attualità > Amadeus: condurrà lui il settantesimo Sanremo

Amadeus: condurrà lui il settantesimo Sanremo

Il noto presentatore avrà pure l'incarico di direttore artistico

Ormai è ufficiale ciò che era illazione: ieri la Rai ha sciolto le riserve e sarà Amadeus il conduttore e direttore artistico di Sanremo 2020, edizione che celebrerà i 70 anni del festival. Insieme con lui, durante le cinque serate che ben potremo definire “storiche”,  chiamerà personalità che hanno significato la storia del Festival. “Un Festival di Sanremo all’insegna della coralità e della celebrazione, un Festival con sorprese, un Festival nel segno della storia della Rai che vedrà impegnata l’intera l’azienda. Sarà questo – così si esprime ufficialmente la Rai, tramite una apposita nota – Sanremo 70, un ambizioso evento multipiattaforma ideato e costruito dalla Rai che culminerà con le 5 serate al Teatro Ariston e che partirà da un’edizione di Sanremo Giovani che avrà un’apertura ancora maggiore alle nuove tendenze grazie anche alle sollecitazioni emerse dalla filiera musicale nel Tavolo di lavoro tenutosi martedì scorso in Rai, e proseguirà con una serie di altri appuntamenti durante il 2020. Padrone di casa di Sanremo 70 sarà Amadeus, volto Rai, esperto di musica, storico dj, che sarà anche Direttore Artistico dell’edizione. Assieme a lui, nel corso delle 5 serate, volti che hanno costruito la storia del Festival, per un racconto che si intreccerà con quello di compagni di viaggio di Amadeus, sorprese e un DopoFestival che sarà costruito all’insegna dell’innovazione“. Per Amadeus si realizza il sogno di una vita “Ho avuto oggi la notizia che uno aspetta da una vita quando fa il presentatore: il sogno, da quando si è ragazzi, è quello di poter condurre da grandi il Festival di Sanremo”.  Amadeus così si esprime, commosso possiamo ben dire, per la designazione ufficiale ricevuta della Rai, che lo ha scelto come ‘padrone di casa’ e direttore artistico di Sanremo 2020. “Sono felicissimo“, ha continuato il conduttore. “Ringrazio innanzi tutto la Rai, veramente tutta la Rai, partendo dall’amministratore delegato Fabrizio Salini, il mio direttore Teresa de Santis, e tutti quanti hanno voluto fortemente che fossi io a condurre il prossimo Festival di Sanremo. E adesso, dopo qualche breve giorno di vacanza; ci metteremo subito al lavoro, perché non dimentichiamo che sarà la 70/a edizione, è un numero importante. Sarà il Sanremo di tutti quanti e quindi: viva Sanremo“.
Amadeus, all’anagrafe Amedeo Umberto Rita Sebastiani, è nato a Ravenna il 4 settembre 1962 da genitori palermitani; dj all’inizio della carriera – ad esempio a “Radio Blu” – è uno dei più popolari conduttori televisivi e radiofonici italiani; showman di indubbio carisma, simpatico e sempre misurato e corretto è una delle personalità più adatte a condurre ciò che sarà un evento per la canzone e lo spettacolo italiani e per la Rai. Rimandando ad ogni altro aggiornamento per quanto riguarda il Festival di Sanremo ai suoi settant’anni, esprimiamo anche noi, ad Amadeus, il più caloroso augurio.
Immagine storica del Festival da Riviera 24.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *