venerdì, Settembre 20, 2019
Home > Rubriche > Lettere alla redazione > “Amici miei” socialisti savonesi

“Amici miei” socialisti savonesi

Noi socialisti, con la bandiera della storia malconcia ma ancora orgogliosamente tenuta alta con il coraggio della disperazione. Relegati in una riserva indiana, umiliati e poco considerati, stupidamente dimentichi di quando una volta eravamo considerati i più abili nel ‘fottere politicamente’. Sottrazioni ed addizioni, ma senza resti, o in forte passivo dopo Tangentopoli, a litigare l’un l’altro, a dividersi come e più dell’atomo, la speranza come illusione, l’illusione come coperta al freddo della notte Il passato, prima o poi, necessita affrontarlo per togliersi questo cilicio volutamente e stupidamente indossato, già abbiamo abdicato a un lungo presente, abbiamo ora il coraggio di ritrovare il nostro futuro: che nell’attuale cloaca politica, a buon ragione solo il socialismo può, è in grado, di erigersi come faro gigantesco ad illuminare questa Italia al buio con un fascio di luce rigeneratrice, con la forza della nostra storica vocazione di libertà di pensiero, cioè essere voce e megafano della società civile: la quale è sempre meno rassegnata di quanto appaia, nella realtà ogni giorno di più arrabbiata, la corda è tesa e può spezzarsi da un momento all’altro con conseguenze terribili.

Le ferite sono ormai rimarginate, mai più essere fragili o passivi, tantomeno considerarsi maggiordomi al servizio di altri, basta con le domande retoriche e le risposte puerili con la logica dei tempi d’oggi, basta ripetere bugie pensando che alla lunga possano apparire come verità. Solo un socialismo, nel senso nobile della parola, riscostruito in un partito nuovo senza lacci e tagliole, anagraficamente giovane senza residui del Jurassic Park, può aspirare a un futuro legittimo, cancellando una volta per sempre questa masturbazione maniacale oltretutto priva di virilità.

Gianni Gigliotti, partigiano socialista

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *