martedì, Gennaio 22, 2019
Home > Attualità > ARNASCO ED ALASSIO PER IL BISCOTTO DI ARNASCA

ARNASCO ED ALASSIO PER IL BISCOTTO DI ARNASCA


di Redazione - 1 Marzo 2017, 11:00

di Claudio Almanzi

In occasione del convegno sugli Oliveti di Arnasco la locale Cooperativa Olivicoltori ha presentato un innovativo prodotto, nato dalla collaborazione con l’ alberghiero “Giancardi” di Alassio. Nel segno della Carta di Milano 2015, è nato infatti il biscotto all’olio extravergine di Arnasca. Il cooking dream team alassino del Bar Sorriso, guidato dal noto chef, professor Leonardo Nappi, ha creato una fetta biscottata ideale per colazione e merenda.

“Oliveti di Arnasco-L’ importanza del terroir per un oliveto produttivo e di qualità” era il titolo del convegno. Si è trattato di un evento organizzato dalla Cooperativa Olivicola di Arnasco, in collaborazione con AGEA (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura). A fare gli onori di casa ed ad introdurre i temi salienti del convegno sono stati lo stesso presidente della Cooperativa Olivicola di Arnasco Luciano Gallizia ed il sindaco Alfredino Gallizia. 

“Si è trattato di un evento di grande rilievo- ci ha detto il presidente Luciano Gallizia- per la nostra cooperativa, perchè è stato anche l’occasione per fare il punto sul settore olivicolo e per scambiarci opinioni sulle novità che caratterizzano produzione, estrazione e commercializzazione di questo prodotto tipico della nostra terra”. A margine del convegno si è svolta anche la presentazione del nuovo prodotto, nato dalla collaborazione con gli studenti”speciali” dell’ istituto secondario superiore alassino.

Dopo aver portato in tutto il mondo, grazie ai corsi di 

formazione dei suoi maestri, i segreti dei muretti a secco, ora si è puntato sulla valorizzazione dell’extravergine d’oliva Arnasca, con questo progetto “sociale” che vede coinvolti i ragazzi dell’alberghiero di Alassio che quotidianamente conducono la ormai ben nota Caffetteria Didattica Multimediale, guidati dal professor Leonardo Nappi e dai tecnici di cucina Aurelio Pepe, Lillo Mendola e Luigi Natale. E’ stata realizzata un’ ottima fetta biscottata, rivelatasi ideale per la colazione e la merenda. Il progetto didattico, coordinato dal Centro Studi del 

“Giancardi”, si è sviluppato in un vero e proprio cooking team building dove ognuno degli alunni ha avuto un ruolo e un compito da eseguire e, sotto la supervisione del coach e dei suoi assistenti, ognuno ha potuto portare il suo contributo nella realizzazione del primo biscotto all’olio di Arnasca. L’iniziativa sostenuta dalla 

Cooperativa Olivicoltori di Arnasco e dal Centro Studi sul Turismo del “Giancardi” è stata coordinata dai docenti Monica Barbera e Franco Laureri, dai tecnici di cucina Aurelio Pepe, Lillo Mendola e Luigi Natale e dall’ educatrice Manuela Barisone. Tornando al convegno, i partecipanti hanno visitato con interesse 

gli uliveti in località Castello (frazione di Bezzo) dove sono stati accompagnati da Gianluca Bico. Ad intervenire successivamente a Luciano ed Alfredino Gallizia sono stati Elisa Traverso, Gianluca Bico, Romano Capponi ed Enzo Nobile. Il convegno si è chiuso

con l’ evento: “L’ olio extravergine di oliva Arnasca nella cucina ligure” con la presentazione di piatti tipici in piazza IV Novembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *