giovedì, Marzo 21, 2019
Home > Buongiorno Savona > Buongiorno Savona

Buongiorno Savona


di Redazione - 23 Settembre 2018, 0:01

Dopo tangentopoli, si è fatto enorme sforzo per sanare la frattura tra governanti e governati, “contatto costante, incontri ogni mese”, anche se le nomine continuano ad essere fatte, vedi ultime RAI, con il ”manuale Cencelli”, secondo fedeltà di partito, utilizzando i fondi statali per ottenere consenso, con mediazione “clanica” dei Clan, evitando attività sul territorio. In Italia, l’elettore sente che non ha, non riesce a costruire un rapporto con i propri rappresentanti, si verificano scambi di colpe (non parli, non ascolti), elettore vede che eletto fa a modo suo, solo 5Stelle con la piattaforma Rousseau, permette ai propri iscritti di esprimersi, attraverso sondaggi, sostenere, in qualche modo partecipare. Considerata l’insufficiente alfabetizzazione per coinvolgimento delle masse, alla democrazia partecipativa, con Leadership emotiva (ognuno porta avanti il suo discorso) si possono verificare 2 soluzioni: involuzione autoritaria o rovesciamento dal basso. Per la prima ipotesi interessante il monito di un nonno del secolo scorso ” Attenti dopo eia eia arriverà aia aia”. Un sistema rappresentativo ha bisogno di democrazia diretta se no vuol dire tradire le proprie origini/radici e rinnegare i suoi obiettivi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *