giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Buongiorno Savona > Buongiorno Savona

Buongiorno Savona

Problemi post crollo a Genova. Revoca concessioni, revoca segretazione dei contratti, accordo con Ferrovie e Anas prima si poi no. Una giostra di rimbalzo responsabilità su controlli di sicurezza da parte di tutti. Ricostruzione a carico Società Autostrade, opera eseguita da Stato con contributo Cassa Depositi e prestiti. Un Ministro che dice di aver ricevuto pressioni, giustamente invitato ad andare in Procura. Forse un po’ di goliardia e speculazione politica, certamente più ragionevole trovare un equilibrio tipo Eni o Enel, con un misto pubblico-privato. Basti pensare positivo. Anas società pubblica è una Spa. Certamente utile un maggior controllo specie per sicurezza e tariffe e investimenti. I concessionari hanno fatto il bello e il cattivo tempo. In quasi tutti i Paesi i costi sono minori se non pari a zero.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *