giovedì, Gennaio 23, 2020
Home > Buongiorno Savona > Buongiorno Savona

Buongiorno Savona

Educazione sessuale. A casa è tabù, a scuola è latitante, non se ne parla, solo notizie parziali raccolte su internet, o dalla posta rosa dei giornali, non è semplice, non si possono far domande. In realtà sene parla di più nelle scuole religiose che in quelle pubbliche. Il Comune di Milano vuol inviare ad ogni ragazza che nasce un pacco con istruzioni in vignette in merito: dove e a chi chiedere. Forse utile privatizzare l’educazione sessuale, il rispetto della donna, affidare ad un “sex navigator”, un laureato magari in psicologia che possa spiegare, affiancare a scuola l’insegnante, un nuovo posto di lavoro che aiuti i ragazzi specie femmine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *