domenica, Giugno 16, 2019
Home > Attualità > Buoni, e meno, nel Consiglio Comunale di Savona

Buoni, e meno, nel Consiglio Comunale di Savona

Il presidente del Consiglio Comunale di Savona, Renato Giusto, ha diffuso i dati sulla partecipazione dei consiglieri alle sedute dell’ Asssemblea municipale nel corso del 2018. Oltre un terzo degli eletti – tredici – hanno fatto il pieno di presenze, partecipando a tutte le 11 riunioni del consiglio e sono Giovanni Allegra, Luigi Bussalai, Milena Debenedetti, Andreino Delfino, Elisa Di Padova, Renato Giusto, Dujata Karunaratne, Giovanni Maida, Manuel Meles, Barbara Pasquali, Alfredo Remigio, Yuliya Spivak e Francesco Versace.

Si sono invece fermati a quota 10 undici consiglieri: Cristina Battaglia, Giancarlo Bertolazzi, Salvatore Diaspro, Alberto Marabotto, Emiliano Martino, Daniela Pongiglione, Marco Ravera, Matteo Venturino (tutti con giustificazione), Alda Dallaglio, Giancarlo Dogliotti e Alessandro Venturelli (con assenza non giustificata).

Hanno partecipato a 9 sedute i consiglieri Fiorenzo Ghiso, con due assenze giustificate, Elda Olin, un’assenza giustificata e una no e Andrea Addis, due assenze senza giustificazione. Otto presenze per Simona Saccone con 3 assenze giustificate e Silvio Rossi con due giustificate e una no. Sette presenze, con quattro assenze giustificate, sia per Paolo Apicella sia per Camilla Ciccarelli. Infine una “staffetta”: Andrea Sotgiu ha lasciato il Consiglio dopo aver partecipato a 7 sedute e gli è subentrato Alessandro De Lucis, che con quattro presenze ha concluso l’anno “senza penalità”.

Si può comunque affermare che, nel complesso, i consiglieri comunali savonesi sono abbastanza presenzialisti e pertanto, rispondono alle premesse dell’adempimento del loro compito. Veri e propri “cattivi” che, una volta eletti, hanno buttato alle ortiche il loro mandato, non sembra trovarsene!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *