Attualità

Caccia di selezione per 1.550 caprioli

E’ stato fissato in 1.550 capi il numero dei caprioli da abbattere negli ambiti territoriali di caccia della provincia di Savona, compresi il comprensorio alpino e l’azienda faunistica venatoria di Piana Crixia. La caccia di selezione è stata fissata dall’Amministrazione provinciale di Savona nei periodi tra il 15 giugno e il 15 luglio e dal 15 agosto al 30 settembre per gli esemplari maschi; dall’1 gennaio 2014 al 15 marzo 2015 per gli esemplari femmina.

All’interno di questi periodi l’attività di prelievo selettivo dovrà avvenire nelle giornate di lunedì, giovedì e sabato. Il provvedimento è stato assunto sulla base del parere di Ispra (Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale) che ha subordinato il suo assenso alla riduzione a non più di 350 capi del piano di prelievo proposto per l’Ambito di caccia SV 3 (Valle Bormida). In effetti, sulla base del censimento degli ungulati poligastrici (Caprioli, camosci, daini) la consistenza della popolazione del capriolo è stata valutata in 14.903 capi per l’intera provincia di Savona e sulla base di questo numero il Servizio Controllo territoriale della Provincia aveva ritenuto compatibile un piano0 di prelievo in misura dell’11% dei caprioli cernsiti, pari a 1.627 capi. La decurtazione relativa all’ATC SV3 ha ridotto la quota dei prelievi a 1-550 capi. Obiettivo della selezione, rileva la Provincia, è quello di ridurre l’eccessiva densità degli ungulati che sta creando danni alle coltivazioni agricole ed ai boschi ma che provoca anche incidenti stradali dovuti agli impatti con gli animali.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: