martedì, Agosto 20, 2019
Home > Sport > Campionato italiano di One wall

Campionato italiano di One wall

Campione italiano di one wall big blue ovvero di fronton 2011. Giovanni Ranoisio da Dolcedo, portacolori del Vendone, ci è riuscito. Diventa così sempre più protagonista di uno sport relativamente poco noto in Italia, ma praticatissimo in tante nazioni, tanto da essere in predicato di ammissione olimpica. Basti pensare che dopo il basket è il gioco più diffuso a New York nei playground cittadini. Migliaia di campi e di muri. Palla contro il muro, ma con le mani.

Roba da artisti e grandi atleti. Come è stato Giovanni, capace di mettere in fila i migliori altri quattro singolaristi italiani in quel di Nizza Monferrato nella due giorni di gare (sabato 21 e domenica 22). Il torneo era articolato su varie categorie giovanili, maschili e femminili e sugli assoluti dalla serie D in alto. Ranoisio aveva perso una partita durante il girone di qualificazione, ma è riuscito ad entrare in finale grazie alla miglior differenza giochi. Poi nella partita decisiva contro il quotato Adrignola del Vignale Monferrato, ha fatto il capolavoro, vincendo nettamente. Terzo il popolarissimo toscano “schreck” del Vallico, Alberto Paolini. In gara anche Claudio Somà della Sferistica Imperiese, però non molto bene in palla. Per la Sferistica si è presentato anche Roberto Acquarone, in serie B. Una difesa eroica a poco tempo da una operazione al ginocchio. Si applaude comunque il coraggio e la voglia di mettersi in gioco. Ora riparte tutto il sistema dei giochi sferistici per l’annata 2012, con la paleta in quel di Grasse e il frontball, roba per uomini duri e mani d’acciaio. E Ranoisio, vero polivalente delle discipline sferistiche, è campione in carica anche del frontball. Ora, si spera, le porte della nazionale si riapriranno anche per lui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *