martedì, Dicembre 10, 2019
Home > Attualità > “Cantare e portare la Croce” record di 12 cori negli oratori

“Cantare e portare la Croce” record di 12 cori negli oratori

Dodici cori, provenienti da nove diverse località, per un totale di oltre trecento cantori. Cinque appuntamenti per più di dieci ore di musica, che animeranno quattro bellissimi oratori più la chiesa che ospita il Convegno conclusivo. Dieci località della nostra provincia coinvolte (con almeno un coro o un oratorio), sette enti patrocinanti. A volte i numeri dicono più delle parole, specie in questo “Cantare e portare la Croce”, quarta rassegna di cori negli oratori diocesani.

Si tratta infatti di un’edizione record, come si intuisce appunto dai numeri e dai nomi che affollano un calendario mai così ricco. Visto il grande successo delle prime tre edizioni, l’evento prosegue con crescente entusiasmo e sempre più cori: quest’anno sono ben 12, tre gruppi in più del 2012!  La manifestazione, ormai diventata una piacevole realtà per il nostro territorio, è promossa dal Priorato diocesano delle Confraternite col Coordinamento diocesano delle corali e la Diocesi di Savona-Noli e vanta anche il patrocinio della Provincia di Savona e dei Comuni di Savona, Calice Ligure, Varazze, Stella e Quiliano.  Ovviamente i record sono piacevoli, ma c’è anche qualcosa di più importante: la manifestazione infatti porta con sé un doppio affettuoso ricordo. L’evento è dedicato al priore diocesano Giovanni Priano, scomparso nel settembre 2011 e fra i primi sostenitori del progetto, e a Gianni Genta, cantore e cristante, scomparso nel 2009, che anticipava nella sua persona la fortunata collaborazione di cori e confraternite. Si parte stasera alle 21 nell’oratorio di san Carlo a Calice Ligure con il coro “San Biagio” di Finalborgo, il Collegium “Sancti Sebastiani Gameraniensis” e il Coro Polifonico di Valleggia. Venerdì 10 si va a Varazze, nell’oratorio dell’Assunta con Concentus Mater Misericordiae di Savona, Corale “Santa Maria” di Cogoleto e le “Voci Bianche” di Valleggia. Venerdì 17, tappa a Gameragna, nell’oratorio dei santi Sebastiano e Rocco con il coro “Città di Albisola Superiore” e i savonesi, “Anton Bruckner” e “San Pietro”. Venerdì 24 appuntamento in Santa Rita a Savona, sede dell’Arciconfraternita della SS.Trinità, con il coro “Beato Jacopo da Varagine”, il Coro “Guido d’Arezzo di Carcare e la Corale Polifonica Cellese. Tre cori in ciascuna delle quattro serate, tutte di venerdì a sottolineare l’impegno penitenziale incarnato dalle confraternite. Dulcis in fundo, domenica 26 maggio il Convegno diocesano delle corali a Valleggia – con oltre trecento cantori insieme nella chiesa del SS.Salvatore! – alla presenza del vescovo Vittorio Lupi che afferma: “La rinnovata collaborazione fra Confraternite e Corali, preziose risorse della Chiesa savonese, rende vive nel presente queste importanti espressioni di fede”. “Cresce l’entusiasmo e crescono i numeri di questa iniziativa che ormai tocca tutto il territorio, da Ponente a Levante, dall’entroterra alla Riviera – afferma il direttore artistico Marco Gervino – ogni anno si rivela sempre più una felice occasione di incontro, di cultura, di preghiera, fra musica, arte, amicizia e fede”. “E’ stata una felice intuizione accomunare tante corali per un momento di gioiosa condivisione nei nostri oratori – aggiunge il priore diocesano delle confraternite Milly Venturino – è importante ritrovarsi insieme, in spirito di servizio, di armonia e di comunione fraterna per lodare Dio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *