venerdì, Maggio 24, 2019
Home > Rubriche > Lettere alla redazione > Cattivi Pensieri: un buon padre di famiglia

Cattivi Pensieri: un buon padre di famiglia

Se un padre di famiglia ha 3 figli, che fa fatica a nutrire, vestire e far studiare e ne adotta un quarto al quale intende dare almeno quanto sta dando ai suoi, fa del bene quest’ultimo, ma fa del male ai suoi figli. Se invece questo figlio si mette a lavorare ed aiuta il padre a tirare avanti la famiglia, innazitutto… la propria condizione e sarà il benvenuto e bene accettato dai suoi fratelli, che addirittura gli saranno riconoscenti per quello che ha fatto per loro. Questo è lo spirito con il quale si deve ragionare a riguardo del fenomeno dell’immigrazione.

Il nostro paese è una grande famiglia che non può e non deve consentire ai fannulloni, ai parassiti, ai delinquenti, di venire ed ingrassare le file di quelle che abbiamo già noi. Ma porte aperte e benvenuti a tutti quelli che hanno bisogno e voglia di lavorare onestamente, e per migliorare le loro vite, sono disposti a districarsi con dolore dalla loro terra, dalla loro gente. Credo che questo ragionamento, da fare subito, non sia nè di destra nè di sinistra, ma solo di buon senso.

Gianni Birello

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *