sabato, dicembre 15, 2018
Home > Attualità > Censimento: 10 giorni per restituire i questionari

Censimento: 10 giorni per restituire i questionari


di - 11 dicembre 2012, 16:05

Mancano dieci giorni alla chiusura dei termini per la riconsegna dei questionari relativi al 9° Censimento dell’industria, dei servizi e delle istituzioni non profit. Ultimi giorni di tempo, quindi, a disposizione per le molte istituzioni e le numerose imprese che non hanno ancora provveduto all’adempimento. Delle 2.700 istituzioni non profit interessate al censimento, sono tuttora 1.244 quelle che mancano all’appello, pari al 47% del totale, mentre su 945 imprese dell’industria e dei servizi che hanno ricevuto il questionario da compilare, sono 395 quelle che non hanno ancora risposto (41,8%).

A livello locale, alcuni tra i comuni hanno raggiunto il 100% dei questionari restituiti: Casanova, Magliolo, Massimino, Nasino, Stellanello e Testico per le istituzioni non profit, Garlenda, Murialdo, Nasino, Ortovero, Toirano, Urbe, Zuccarello per le imprese. A Savona città. Su 865 associazioni non profit, hanno restituito il questionario in 494 (58,3%) e su 216 imprese quelle “adempienti” sono state 142 (65,7%). Per la restituzione dei questionari, sono aperti il canale web per la compilazione on line e lo sportello di accettazione presso l’Ufficio Provinciale di Censimento costituito presso la Camera di Commercio, via Quarda Superiore 16, Savona. Il coordinamento della rilevazione sul campo spetta agli Uffici di Censimento (UPC) costituiti presso le Camere di Commercio, con la supervisione dell’Istat. Al loro interno operano i rilevatori, che forniscono assistenza alla compilazione e sorvegliano affinché la consegna dei questionari avvenga entro i tempi previsti. 
La Camera di Commercio ricorda che partecipare al Censimento è un dovere sancito dalla legge (art. 7 e 11 del D.lgs. n. 322 del 1989. Le imprese e le istituzioni non profit che entro il 20 dicembre 2012 non provvederanno a restituire il questionario compilato saranno soggette all’accertamento della violazione dell’obbligo di risposta. La procedura sanzionatoria prevede il pagamento di una multa compresa tra 516 e 5.160 euro.
E’ possibile chiedere ulteriori informazioni ai numeri: 019-8314272, 019-8314285, 019-8314284 o rivolgersi all’indirizzo mail censimento@sv.camcom.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *