domenica, Agosto 18, 2019
Home > Attualità > Ceramica e Cinema insieme? Perché no

Ceramica e Cinema insieme? Perché no

 

Sabato prossimo, 29 settembre, alle 17.30 a Genova si inaugura una nuova opera d’arte multimediale proprio nel pieno del centro storico ovvero nei Giardini Luzzati, uno spazio di incontro, di dialogo, di cultura ricavati presso l’antica chiesa di San Donato, in un’area sottratta all’abbandono.  Durante l’evento verranno proiettati, in anteprima, il film d’animazione e il backstage dell’intero progetto. L’ingresso è libero.

“Keramotion: Ceramica+Cinema d’Animazione” è un progetto multimediale per elezione, nel quale si incontrano più arti per realizzare un’opera innovativa ed unica. Keramotion è un film di animazione i cui fotogrammi tradizionali sono costituiti da piastrelle. Le ceramiche sono stata create appositamente sulla falsariga dello storyboard del film ed installate in sequenza lungo un muro, individuato in collaborazione con il Comune di Genova, per una lunghezza di oltre 100 metri. Il risultato è un’installazione che arricchisce l’arredo urbano di questa parte del centro storico genovese, non si sa se esclusiva o invline al degrado! In ogni caso questa nuova di pellicola srotolata costituisce un’ulteriore attrattiva artistica totalmente innovativa nel panorama preesistente, un’opera d’arte multimediale lasciata in dono alla città.

Le varie fasi dello svolgersi e del farsi realtà del progetto sono state immortalate in un documentario quale “making of” dell’intero sviluppo di esso, dall’idea all’installazione, un altro prodotto artistico che permetterà allo spettatore di capire come si è arrivati al film di animazione su ceramica.

Passeggiando nei luoghi dell’installazione, il visitatore potrà ammirare le ceramiche e, attraverso un QR Code dedicato, leggibile da un qualsiasi smartphone, prendere visione del film di animazione e del documentario, che sono disponibili on line, e di cui è prevista la  presentazione in festival e rassegne cinematografiche.

Sono stati 33 i professionisti impegnati per mesi nella realizzazione delle varie fasi del progetto Keramotion; fra di loro, sottolinenando ovviamente i meriti di tutti, le “menti”, sono stati  Jacopo Martinoni, è da una sua idea che è nata Keramotion ed è lui l’autore dell’animazione prodotta dalla società Cicciotun; la colorazione del film e la direzione artistica della ceramica è di Cristina Clelia Cambiganu(Ganù Studio di Cristina Clelia Cambiganu);  Cristiano Palozzi, produttore esecutivo del progetto, è pure il regista del making of (Bonsai Film – Events&Filmaking); le musiche sono di Claudio Pacini e Luca Cresta con la supervisione di Pivio & Aldo De Scalzi; il progetto è coordinato dall’Associazione Culturale Arti, Luoghi e Visioni.

Keramotion è realizzato con il sostegno di Compagnia di San Paolo (nell’ambito di ORA! Linguaggi Contemporanei_produzioni innnovative), grazie a Fondazione Carige, Casalgrande Padana, Comune di Genova, Regione Liguria e con la collaborazione di Il Il Ce.sto Genova e Giardini Luzzati.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *