Home > Attualità > Conti in positivo per la Camera di Commercio delle Riviere

Pur con qualche "aggiustamento tecnico"

Conti in positivo per la Camera di Commercio delle Riviere

Pur con qualche "aggiustamento tecnico"

Il consiglio della Camera di Commercio Riviere di Liguria – ente che, come si sa, da tre anni ha riunito e sostituito i tre di Imperia, La Spezia e Savona – ha approvato il bilancio consuntivo dell’esercizio 2018, che chiude esponendo un  avanzo economico di 542 mila euro a fronte di un risultato della gestione corrente negativo di 1 milione 544 mila euro. A questo deve aggiungersi il risultato negativo derivante da rettifiche di valore dell’attivo patrimoniale (442 mila euro). Il risultato finale deriva dal risultato positivo della gestione finanziaria e della gestione straordinaria.

Da sottolineare che il 2018 è stato il secondo anno di operatività della nuova Camera Riviere di Liguria, con la struttura ancora fortemente impegnata negli adempimenti relativi alla fusione e che, al tempo stesso, ha dovuto nello stesso tempo ha dovuto far fronte all’inevitabile taglio dei dipendenti, passati da 121, a fine 2017, a 114.

Il conto economico 2018 presenta ricavi della gestione corrente per 13 milioni 241 mila euro e costi per 14 milioni 998 mila euro, con un risultato negativo di 1 milione 756 mila euro. Tale risultato va comunque integrato dai ricavi della gestione finanziaria, positiva per 2 milioni 243 mila euro, che comprende interessi attivi e dividendi da partecipazioni azionarie, cui va ulteriormente sommato il risultato positivo della gestione straordinaria per euro 498 mila euro, composto in particolare da incassi per diritto annuale, interessi e sanzioni per anni antecedenti al 2018. Sottraendo infine il risultato negativo delle rettifiche delle attività finanziarie per 442 mila euro dovuto alla svalutazione delle partecipazioni azionarie si ottiene un avanzo economico dell’esercizio di 542 mila euro.

La relazione al bilancio rimarca che, pure per l’ 2018, è proseguita la strategia della Camera di destinare notevoli risorse – 3 milioni 085 mila euro, pari al 20,6% della spesa corrente – alla promozione dell’economia locale per confermare e rafforzare le azioni di sostegno alla imprese. Insomma, pur tra le difficolta, che sono quelle della complessa  e delicata situazione economica savonese, la Camera di Commercio delle Riviere dimostra di essere all’altezza dei suoi compiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *