sabato, Luglio 20, 2019
Home > Cultura e Musica > De Andrè e “Creûza de mä” in un reading musicale a Pozzo Garitta

De Andrè e “Creûza de mä” in un reading musicale a Pozzo Garitta

Nella piazzetta che vide tante volte De André incontrare i suoi amici più cari Ferdinando Molteni e Alfonso Amodio presenteranno, il 5 agosto alle 21,“Controsole. Fabrizio De André e Creûza de mä”. Il volume, presentato con grande successo al Salone del libro di Torino è pubblicato da Arcana. Con loro, la cantante Eliana Zunino e la pianista Elena Buttiero che eseguiranno, insieme a Molteni, alcune pagine del De André dialettale.

Nel corso della lettura-concerto, saranno ripercorse le tappe salienti della carriera dell’artista, saranno presentate alcune pagine del libro incentrato su un’intervista a De André, recentemente ritrovata, realizzata nel 1984, sarà ascoltato un frammento dell’originale dalla voce di Faber e saranno eseguiti alcuni brani tratti dal repertorio del cantautore genovese. L’11 agosto 1984, a pochi mesi dall’uscita dell’album “Crêuza de mä”, Fabrizio De André rilascia una bellissima intervista nel corso del suo primo concerto ligure di quel tour. L’intervista, rimasta inedita, è stata ritrovata e trascritta per questo libro. È un documento straordinario che getta una luce vivida e palpitante su uno snodo decisivo nella carriera del grande artista genovese e della musica italiana in generale. Intorno a quell’intervista il libro analizza la genesi, la realizzazione e la fortuna dell’album più importante della storia della musica italiana recente. Alle parole inedite di Fabrizio De André si aggiungono quelle di tanti protagonisti di allora, come Mauro Pagani, Pepi Morgia, Mario Arcari, Walter Calloni, Franco Mussida e di quanti amarono quel disco, come Riccardo Tesi, Max Manfredi, Vincenzo Zitello, Patrick Vaillant, Eugenio Bennato e molti altri. Il libro è, dunque, un racconto a più voci, avvincente e ricco di aneddoti e curiosità, ma anche una puntuale analisi musicologica. Vengono, infatti, illustrati gli strumenti musicali utilizzati, le soluzioni in sala d’incisione, tutte le edizioni del disco, le cover che ai brani di Crêuza de mä sono stati dedicate. Dice Fabrizio De Andrè nell’intervista inedita: “Perdere le proprie origini in musica, in letteratura, o fare finta di niente, fare finta di non averle mai avute, per seguire le mode del mercato, è come per un animale perdere il proprio istinto”.

Gli interpreti
Ferdinando Molteni è giornalista professionista del Secolo XIX. Ha scritto sul Foglio di Giuliano Ferrara e su Diario di Enrico Deaglio. Ha pubblicato una quindicina di volumi di saggistica. Musicista e musicologo, ha di recente collaborato al volume collettaneo sul festival di Sanremo “Zibaldone del Festivàl”. Insieme ad Alfonso Amodio ha di recente scritto “La strana morte di Luigi Tenco” (in Ezio Guaitamacchi, Delitti rock, Arcana).
Alfonso Amodio è direttore di Radio Savona Sound. Paroliere e giornalista, ha pubblicato, tra gli altri, i volumi “Lucio Battisti: al di là del mito” (Arcana) e “Lucio Battisti. Innocenti evasioni”.
Eliana Zunino docente di canto moderno a Savona e Genova, dal 1998 è la voce del gruppo “Myrddin” con il quale ha inciso tre album. Collabora con formazioni di musica tradizionale quali la “Compagnia della Casaccia”, specializzata nel repertorio ligure.
Elena Buttiero pianista, polistrumentista e docente, svolge attività di concertista in Italia e all’estero (tra cui tre tournée negli Stati Uniti e Canada). Ha inciso due album con la formazione “Birkin Tree” e due con il mandolinista Carlo Aonzo. Ha pubblicato i volumi di didattica musicale “Il nuovo Centone” e “Primo Piano” (entrambi per Carish edizioni).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *