domenica, Ottobre 20, 2019
Home > Sport > Calcio > Dentro alle Istituzioni Sportive – In memoria di Fabio Bresci

Dentro alle Istituzioni Sportive – In memoria di Fabio Bresci

Nel 2017 dopo una lunga lotta contro una grave malattia è scomparso all’ età di 64 anni Fabio Bresci, ex presidente del Comitato Regionale Toscano e della Rufina Calcio, che per 18 anni era stato con successo a capo del movimento calcistico dilettantistico e giovanile toscano, carica che aveva abbandonato nel dicembre 2016 a favore di Paolo Mangini per ricoprire il ruolo di vice presidente della Lega Nazionale Dilettanti.Nato nel 1953 alla Rufina, in provincia di Firenze, dopo una ventennale esperienza come dirigente della squadra del suo paese di nascita – l’Audax – era diventato nel 1998 Presidente del Comitato Regionale Toscano.
Dottore commercialista, uomo di sport ed eccellente professionista, Fabio Bresci era mosso da un’inesauribile passione. Il calcio nazionale continua a piangere la dipartita di un vero punto di riferimento, non solo per lo sport locale: una persona perbene, stimata da tutti. Per ricordarlo ha preso il via il 13 e proseguirà sino a domenica 16 giugno, la seconda edizione del Memorial Fabio Bresci organizzato dalla Società Audax Rufina al quale prendono parte le Rappresentative Regionali Juniores di Toscana,Marche, Umbria, Sardegna, Emilia Romagna, Lazio insieme alla Società ospitante ed alla squadra, sempre Juniores, del Pontassieve. Le squadre, composte da un massimo di 20 calciatori nati dal 1° Gennaio 2000 (e comunque di età non inferiore ai 15 anni anagraficamente compiuti), sono scese in campo dal primo mattino allo Stadio Comunale di Rufina per affrontare il primo step di qualificazione, suddivise in due gironi A e B. Una bella ed intensa due giorni di calcio con gare sia al mattino che al pomeriggio, dove i team si incontreranno tutti fra loro in una sola gara di andata per accedere alle finali  nelle quali verranno assegnate le definitive posizioni dall’8° al 1° posto.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *