CalcioSport

Dentro le Istituzioni Sportive – Gravina (Figc): lo scudetto di Calcio Femminile è stato assegnato alla Juventus

Non appena terminato il Consiglio Federale, il presidente della Figc Gabriele Gravina ha tracciato un bilancio delle decisioni prese per il calcio italiano: “Il bilancio è positivo mi sembra stia crescendo il calcio, ieri ci sono stati tantissimi gol. Man mano che si riprenderà il ritmo, il calcio migliorerà anche tecnicamente. Manca ancora a mio avviso quel tassello fondamentale che sono i tifosi negli stadi. Spero che questa epidemia ci consenta in tempi rapidi di poter aprire gli stadi e vivere al meglio lo spettacolo. Dipende dagli scienziati, noi siamo pronti, ma non abbiamo nessun riferimento di tempistiche in questo senso”. Nel frattempo è stata ratificata la decisione di sospendere il Campionato di Calcio Femminile assegnando lo scudetto alla Juventus, il presidente Gravina si è soffermato sullo stato del calcio italiano.Primo punto toccato dal presidente della Figc è stato quello relativo alla decisione del giorno, ovvero la sospensione e l’assegnazione dello scudetto del Calcio Femminile:“E’ stato un Consiglio Federale tutto al femminile, come avevo preannunciato. Volevamo infatti dare grande risalto al calcio femminile. Lo scudetto assegnato alla Juventus è meritatissimo, con 9 punti di vantaggio a sei giornate dal termine della stagione, mi sembrava davvero giusto e corretto, oltre che meritato da parte delle ragazze. E’ stata anche fissata la data della ripartenza del campionato femminile, che sarà il primo a ripartire: il 22 di agosto”. Uno dei temi che era all’ordine del giorno in Consiglio era la ratifica del cosiddetto “Piano B” ovvero quello da attuare in caso di nuova sospensione del Campionato. “Piano B” che riguarda gli ipotetici playoff e playout. Ipotesi che per il momento è stata rinviata. “Oggi non abbiamo votato perché eravamo d’accordo così – ha dichiarato Gravina – ormai il campionato è partito. Siamo alla fine di giugno,non mi sembra ci siano presupposti che creino preoccupazioni, i controlli sono particolarmente attenti da parte delle società. Siamo tranquilli, sicuri e ottimisti che il campionato arriverà alla fine. Evitiamo delle tensioni che in questo momento non fanno bene”.

 

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: