mercoledì, Ottobre 16, 2019
Home > Attualità > Douja d’or 2019 premia la superiorità enologica

Douja d’or 2019 premia la superiorità enologica

Buon successo dei vini liguri

Quindici vini liguri, due dei quali provenienti dal territorio savonese, figurano tra quelli che saranno premiati al 47° concorso enologico nazionale “Premio Douja d’Or” della Camera di commercio di Asti. Si tratta del Riviera Ligure di Ponente Pigato Superiore 2017 U Baletta e  del Riviera Ligure di Ponente Vermentino 2018, entrambi prodotti dall’azienda Dario Enrico di Albenga. Tra i premiati anche il pigato e il vermentino dell’azienda Luca Calvini di Sanremo, il pigato e il vermentino dell’azienda Il Cascin di Cesio (Imperia) e l’ormeasco di Pornassio della Tenuta Maffone di Pieve di Teco seppure sia il Levante a “sbancare”, per la Liguria,  con le Cantine Bosoni di Ortonovo (La Spezia), che ancora una volta si impongono con sei Colli di Luni premiati, tra cui tre superpremi Oscar Douja.

Il concorso enologico si inserisce nella 53ª edizione della manifestazione Douja d’Or, che si terrà dal 6 al 15 settembre 2019 nel centro storico di Asti. Sono stati 786 i vini presentati in concorso, per un totale di 288 aziende presenti, provenienti da tutte le regioni italiane. I vini premiati sono stati 268, presentati da 164 aziende. Severa la selezione, rivolta a riconoscere l'”eccellenza”,  con soli 29 vini ritenuti meritevoli dell’Oscar Douja d’Or.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *