sabato, Maggio 25, 2019
Home > Attualità > Elezioni amministrative 2019 Intervista di fine mandato al sindaco di Albisola Superiore Franco Orsi

Elezioni amministrative 2019 Intervista di fine mandato al sindaco di Albisola Superiore Franco Orsi

Il prossimo 26 maggio si terranno le elezioni amministrative per il rinnovo di alcuni consigli comunali e nella nostra provincia sono ben 44 i comuni al voto.

Tra questi troviamo Albisola Superiore, comune di circa 10000 abitati, avente come sindaco uscente Franco Orsi, candidato nella lista civica “La mia città” ed eletto nel 2014.

 

Sintesi del programma elettorale del 2014

Nel programma erano presenti due profili : i progetti strutturali riguardanti la viabilità e l’Aurelia bis, il sociale, Albisola Superiore come centro di attrazione turistica con il “Parco Avventura” ed i progetti impostati di vita corrente con il potenziamento della differenziata, maggior decoro alla viabilità secondaria, aumento della sicurezza della nostra città, il potenziamento di “Albisola Servizi”, società a capitale interamente pubblico usata per i lavori, il mantenimento delle iniziative riguardanti il turismo ed il piccolo commercio, la valorizzazione della scuola e la realizzazione di eventi per bambini

 

Cose che voleva fare e che ha fatto in questi cinque anni

La situazione riguardante la sicurezza è buona nonostante due gravi eventi ci abbiano colpiti : l’alluvione del 2015 e la mareggiata. Ho effettuato manutenzioni dei rii e puliture della barra del Torrente San Sobbia, ho potenziato il lavoro della Protezione Civile, ho costituito le funzioni associate con i comuni vicini per gli appalti, la gestione del SUAP da parte del comune di Albissola Marina per nostro conto e con loro abbiamo realizzato manifestazioni, gestito le scuole ed il centro raccolta mentre noi abbiamo gestito per Sassello ed Urbe la Polizia Municipale ed alcuni uffici aumentando l’efficienza ed ottenendo rimborsi recuperando soldi

 

Cose che voleva fare e che non ha potuto realizzare in questi cinque anni

Alcuni grandi progetti hanno subito ritardi come, ad esempio, il cantiere per l’Aurelia bis ed il progetto con la regione, il comune di Albissola Marina e Savona per il ribaltamento del casello autostradale. Il Parco Avventura è stato invece rallentato da un ricorso al TAR (Tribunale Amministrativo Regionale) da noi vinto

 

Cose che non pensava di realizzare e che ha realizzato in questi cinque anni

Lo smantellamento industriale ha creato disagi ma noi abbiamo aumentato i fondi per il sociale ed il disagio visto che si sono persi circa 300 posti di lavoro ed abbiamo aumentato le risorse destinate alle emergenze abitative

 

La Sua più grande “vittoria”

La chiusura del traffico pesante nei venerdì estivi lavorando con il comune di Savona e l’autorità portuale ed essere il primo comune costiero della Liguria per la qualità e la quantità della raccolta differenziata arrivando ad una percentuale dell’80% e diminuendo la tassa per tre anni

 

La Sua più grande “sconfitta”

Sono un sindaco che gode di una situazione economica buona essendo il nostro un comune ricco ma ho assistito all’accanirsi delle politiche di contenimento della spesa fatte dal Governo centrale per cui ci abbiamo perso 1,6 milioni e su 3,7 milioni di IMU incassata, ben 1,6 se li è presi lo Stato e di conseguenza le risorse del comune sono scese fino ad una riduzione del 20% dei nostri fondi e le funzioni associate si sono rivelate necessarie per ridurre le spese

 

Bilancio della Sua amministrazione

Un bilancio lo daranno gli elettori ma ho molti rimpianti perchè alcune cose hanno avuto bisogno di tempi più lunghi anche se ho la coscienza pulita ed ho fatto cosa ho potuto. Noi abbiamo progettato e programmato il futuro e colui o colei che sarà il prossimo sindaco avrà tanto lavoro impostato

 

E’ soddisfatto del Suo lavoro di Sindaco svolto in questi cinque anni?

Questi per me sono stati anni di soddisfazioni e delusioni e dopo 10 anni la fine del mandato è un momento di serenità. Voglio salutare i miei concittadini e li ringrazio per l’appoggio e la pazienza avuti nei miei confronti in tutti questi anni

 

Si ricandida alle elezioni del 26 maggio?

Non posso più essendo questo il mio secondo mandato ed ho deciso, sia per ragioni personali che dopo 34 anni in assemblee elettive, di non candidarmi nemmeno come consigliere. Il mio vicesindaco, Maurizio Garbarini, si candiderà come primo cittadino tra il giusto equilibrio di continuità e rinnovamento avendo in squadra membri sia dell’amministrazione uscente che persone nuove

 

Una frase che la rappresenta

Conviene affrontare i problemi perchè non si risolvono mai da soli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *