giovedì, Settembre 19, 2019
Home > Attualità > Elezioni amministrative 2019 Intervista di fine mandato al sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano

Elezioni amministrative 2019 Intervista di fine mandato al sindaco di Vado Ligure Monica Giuliano

Il prossimo 26 maggio si terranno le elezioni amministrative per il rinnovo di alcuni consigli comunali e nella nostra provincia sono ben 44 i comuni al voto.

Tra questi troviamo Vado Ligure, comune di circa 8300 abitati, avente come sindaco uscente Monica Giuliano, candidata nella lista civica “Lavoriamo con i vadesi” ed eletta nel 2014.

 

Sintesi del programma elettorale del 2014

Il programma comprendeva un elenco di opere pubbliche importanti : il completamento per 10 milioni del POR per la riqualificazione urbanistica della zona a mare, la realizzazione di alcuni lotti di passeggiate nella zona Murate al confine con Savona, gli interventi di riduzione del rischio idrogeologico, la programmazione e la progettazione del verde, la sistemazione dei giardini e dei marciapiedi in degrado nelle zone Griffi e Valletta, la creazione di nuove piazze, l’aumento dei servizi alla persona e lo sviluppo di un nuovo motore economico per Vado

 

Cose che voleva fare e che ha fatto in questi cinque anni

Tutto cosa volevo fare l’ho fatto ma voglio ricordare una parte dei servizi sociali a me molto cara : i progetti “Spazio Solidale”, “Carta Bimbi” e “Buon Fine” che consistono nella distribuzione di generi alimentari e prodotti per l’infanzia ai più bisognosi e questi progetti sono stati realizzati grazie al contributo delle aziende operanti sul nostro territorio

 

Cose che voleva fare e che non ha potuto realizzare in questi cinque anni

Nessuna visto che ho fatto tutto cosa mi ero prefissata

 

Cose che non pensava di realizzare e che ha realizzato in questi cinque anni

La pista pedonale-ciclabile che collega le frazioni alla città che è in conclusione, l’allargamento di alcuni tratti stradali ascoltando i cittadini, le asfaltature delle opere di mitigazione del rischio idrogeologico con il nuovo ponte intitolato a Roberto Peluffo, lo spostamento delle sede della Polizia Municipale, la creazione dell’Università delle tre età, nuove telecamere nella zona di Vado ed una nuova sede per la Croce Rossa che verrà assegnata a breve

 

La Sua più grande “vittoria”

La riconversione delle aree Tirreno Power con un nuovo modello di sviluppo in collaborazione con Vernazza Gru ed Unige e l’avvio del nuovo porto di Vado

 

La Sua più grande “sconfitta”

La poca attenzione, da parte del Governo Centrale, ai bisogni dei comuni che devono praticamente aggiustarsi con trasferimenti statali quasi a zero

 

Bilancio della Sua amministrazione

Positivo soprattutto per la rigenerazione urbana e sociale

 

E’ soddisfatta del Suo lavoro di Sindaco svolto in questi cinque anni?

Si perchè ho trovato una grande squadra, non ho mai fatto rimpasti, la struttura comunale mi ha seguita ed ho raccolto i frutti della fatica di questo lavoro tanto che la società dei rifiuti Sat ha un’utile di più di 1 milione di euro ed il nostro comune possiede bel il 63% di quella società

 

Si ricandida alle elezioni del 26 maggio?

Sì e gli assessori uscenti saranno tutti presenti ma ci sarà anche qualche novità. Il programma elettorale è molto lungo ed abbiamo molti soldi da spendere

 

Una frase che la rappresenta

Una frase che una mia amica ha scritto per me : arte, cultura, ambiente e lavoro fanno vivere bene l’uomo nel proprio paese senza farlo sopravvivere altrove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *