domenica, Marzo 24, 2019
Home > Attualità > Elezioni comunali Albenga, il sindaco Cangiano rinuncia al secondo mandato

Elezioni comunali Albenga, il sindaco Cangiano rinuncia al secondo mandato


di Selena Borgna - 11 Gennaio 2019, 16:54

Questa mattina, presso il palazzo comunale di Albenga, il sindaco Cangiano ha annunciato la sua decisione di non correre come sindaco alle prossime elezioni amministrative che si terranno in primavera.

“Ringrazio tutti, in particolare la mia squadra che con me ha dato il massimo per la città”, ha sottolineato Giorgio Cangiano, “e voglio dire che cinque anni fa ho deciso di candidarmi perchè ho ritenuto necessario dare il mio impegno alla città in cui vivo da sempre nonostante sapessi fosse difficile conciliare questa attività con il mio lavoro da avvocato. Ho dato il massimo e darò ancora il massimo in questi mesi che ci separano dalle elezioni e voglio ricordare che la situazione è migliorata in questi anni nonostante abbiamo dovuto accantonare 2,5 milioni di euro su richiesta della Corte dei Conti. Ora la stessa Corte dei Conti ci ha sbloccato alcuni fondi ed i conti sono migliorati; voglio ricordare alcune opere fatte come, ad esempio, Via Gramsci, Via Einaudi, Via Falcone e Borsellino e Piazza Trincheri senza dimenticare la pulizia dei fiumi e dei canali. L’amministrazione ha fatto scelte per far conoscere la città come, ad esempio, la promozione di Albenga sulle navi Costa, la tappa del Giro d’Italia, la riapertura dell’anfiteatro ed il concerto di Jovanotti che si terrà nel mese di luglio”.

“Il mio impegno in questi anni è stato massimo”, prosegue il sindaco di Albenga, “ed ho deciso di candidarmi come consigliere comunale rinunciando al secondo mandato da sindaco anche perchè il mio lavoro di avvocato è molto importante ed in questi anni ho dovuto fare molti sacrifici. Ringrazio mio fratello che mi ha aiutato molto e mi sento di dire che amo molto il mio lavoro di avvocato e la scelta di rinunciare al secondo mandato come sindaco è una scelta coerente e sono convinto che potrò dare tanto anche in una sorta di continuità. Abbiamo in cantiere molti intereventi che voglio proseguire fino alla fine del mandato e ne metto in cantiere altri che spero possano proseguire con chi verrà dopo di me. Il mio desiderio è quello di creare una squadra di persone per governare e annuncio fin da ora che molti membri dell’attuale amministrazione saranno nuovamente candidati mentre ci saranno altre nuove entrate che aiuteranno sicuramente la città per superare i problemi. Quella che si candiderà sarà una squadra forte che ha tutte le carte in regola per governare bene la città e per correttezza non voglio dire chi sarà il candidato sindaco perchè ciuò sarà una scelta di gruppo e mi piace vedere che molti candidati sono corretti ed hanno voglia di fare. Ho preso questa decisione perchè non voglio candidarmi dedicando, se eletto sindaco, minore impegno alla città e cosa è stato fatto non è merito mio ma di tutta la squadra perchè da soli si fa poco”.

“Organizzare il Giro d’Italia è stato complesso ma il costo è stato nullo per il comune e la visibilità ottenuta è stata notevole così come il concerto di Jovanotti che si terrà a luglio e la promozione di Albenga sulle navi Costa Crociere. Alcune cose speravo di poterle vedere iniziate come, ad esempio, il polo scolastico ma cinque anni, anche se tanti, non sono sufficienti per tutto”, conclude il primo cittadino ingauno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *