mercoledì, Ottobre 16, 2019
Home > Attualità > Ex cava di amianto “Fossa di Lavagnin” a Pontinvrea e rischio contaminazione

Ex cava di amianto “Fossa di Lavagnin” a Pontinvrea e rischio contaminazione

La Lega Nord porta la questione della ex cava di amianto “fossa di Lavagnin” di Pontinvrea (SV) in Consiglio Regionale. Il capogruppo Francesco Bruzzone e il consigliere regionale Maurizio Torterolo hanno presentato una interrogazione con risposta immediata al Presidente Claudio Burlando, chiedendo un intervento della Regione.

“Nei giorni scorsi, con un’ordinanza, il Sindaco di Pontinvrea, in provincia di Savona, ha disposto il divieto di accesso all’area della vecchia cava di amianto ‘fossa di Lavagnin'”, spiegano Bruzzone e Torterolo. “Ci sono forti dubbi sul fatto che il materiale con il quale la cava è stata interrata non fosse adatto, ma anzi fosse composto in parte da rifiuti di natura incerta con il rischio contaminazione delle falde acquifere direttamente collegate con il torrente Erro, che scorre verso Sassello e che garantisce l’approvvigionamento idrico a tutta la vallata. Raccogliendo le lamentele e le preoccupazioni del territorio, ci rivolgiamo al Governatore della Liguria Burlando e all’Assessore competente al fine di sapere se la Giunta Regionale è disposta a intervenire per evitare ogni rischio per la salute degli abitanti della zona”, concludono il capogruppo Bruzzone e il consigliere Torterolo.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *