mercoledì, Gennaio 22, 2020
Home > Attualità > Fase finale per il restauro dell’ex Monte di Pietà

Fase finale per il restauro dell’ex Monte di Pietà

Sono stati montati ieri mattina, 3 0ttobre, in piazza del Vescovado, nel centro storico di Savona, i ponteggi per il cantiere di completamento dei lavori di ristrutturazione e di rifunzionamento dell’edificio quattrocentesco del Monte di Pietà, al cui interno è allestito, da quasi tre anni, il Museo della Ceramica, splendido ed interessantissimo polo d’arte e cultura, che in pochi anni si è imposto come una delle più innovative strutture museali di settore, a livello nazionale e internazionale.

I lavori, per un importo stimato di circa 600 mila euro, sono stati affidati dalla Fondazione Agostino De Mari, proprietaria dell’antico edificio, a tre imprese specializzate: Formento Filippo Paolo Restauri di Finale Ligure, Termotecnica Pernorio di Legino e Saettone Daniele di Carcare. Si prevede che l’intervento giunga al termine entro la prossima estate. Il progetto (strutturale, di restauro e allestitivo) è stato elaborato da Armellino & Poggio Architetti Associati, dallo Studio di Architettura Fallucca e dall’architetto Marco Ricchebono, nel più assoluto rispetto delle parti originarie dell’edificio.

Collegato direttamente all’adiacente Pinacoteca Civica, con cui forma un unico e vasto polo museale, e collocato all’interno del più ampio circuito dei Civici Musei di Savona (MUSA), Il Museo della Ceramica conserva testimonianze di oltre sei secoli di storia della ceramica ligure, in particolare savonese e albisolese, con un migliaio di opere di grande valore artistico, dal XV secolo ad oggi. Finora la Fondazione De Mari, già Fondazione Cassa di Risparmio di Savona, ha impegnato nell’iniziativa circa 4 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *