domenica, Ottobre 20, 2019
Home > Attualità > Finale Ligure, intitolata la passeggiata di Porto San Donato a Giacomo Gamba

Finale Ligure, intitolata la passeggiata di Porto San Donato a Giacomo Gamba

È stata intitolata, alla presenza del sindaco Ugo Frascherelli, dei membri della giunta comunale, del figlio Renato e di numerosi cittadini, la passeggiata la passeggiata di Porto San Donato a Giacomo Gamba, nuotatore della Nazionale.

“Ringrazio gli enti che hanno permesso tutto ciò, a cominciare dal comune nella persona del sindaco Ugo Frascherelli, della giunta comunale e della Lega Navale”, ha dichiarato il presidente della Compagnia di San Pietro Mario Coletti, “e questo evento si collega ad altri che organizziamo per tradizione come la gara del Miglio Marino del 15 marzo”.

Stessa soddisfazione da parte del primo cittadino finalese :”Ringrazio la Compagnia di San Pietro e voglio dire che questo evento mi piace anche se il nostro comune è spesso conosciuto per attività non legate al mare come l’arrampicata e la bicicletta. Capisco l’amore verso il mare che provava Giacomo perché si esce dal mare rilassati e quando si è nell’acqua si riflette sulle cose della vita. È stato un piacere conoscere la famiglia anche perché io stesso ho origini tedesche e voglio dire che spero che l’Europa unita possa essere intesa come un vero stato unico”.

“Questa è una figura importante e voglio dire che è stato difficile realizzarne la biografia perché non voleva essere intervistato”, afferma il signor Alonzo, “anche se lui è uno dei cento finalesi più importanti. Io e lui lavoravamo insieme alla Piaggio e quando finiva il turno di lavoro si buttava subito in mare e veniva sempre qui”.

“Porto i saluti dei rappresentanti del CONI regionale, del delegato provinciale Roberto Pizzorno ed il mio”, sottolinea il professor Finocchiaro, “e ricordo che nel lontano maggio 1957 chiesi di portare i ragazzi delle scuole al mare; in quella situazione Giacomo Gamba mi disse due cose molto importanti che avrei insegnato ai ragazzi : non aver paura dell’acqua e respirare correttamente. Sono onorato di essere qui e voglio dire che questa figura dev’essere maggiormente ricordata anche portando i nostri ragazzi a nuotare al mare ed in piscina”.

“Ringrazio tutti coloro che hanno reso possibile questo evento ed hanno collaborato alla sua realizzazione e l’idea di aver creato questa passeggiata vicino al mare di mio padre, al “suo” mare, mi piace molto”, conclude Renato, figlio di Giacomo Gamba.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *