venerdì, Settembre 20, 2019
Home > Attualità > Gerry Scotti racconta il suo rapporto con la città di Alassio

Gerry Scotti racconta il suo rapporto con la città di Alassio

“Sono molto contento di essere una sorta di ambasciatore del premio Alassio Centolibri”, ha dichiarato Gerry Scotti, “anche perchè questa piccola città mi piace molto e sono convinto che questa manifestazione sia molto importante visto che ha in sè diversi eventi e la cultura non è solo scritta ma anche disegnata e scolpita. Con Antonio Ricci vi è un’ottima collaborazione e per me questo evento rappresenta la fine della stagione estiva. Il mio rapporto con la manifestazione in questione è nato per caso grazie ad Antonio Ricci anche se qui ad Alassio venivo in collegio quando ero bambino e devo dire che mi sono sempre trovato molto bene. Collaboro con il comune di Alassio da molti anni e sono convinto che se una cosa dura nel tempo bisogna proseguire; in questi giorni ricorre il decimo anniversario della morte di Mike Bongiorno e ricordo che lui diceva sempre che io ero il suo erede anche se eravamo molto diversi visto che lui era più sportivo ma avevamo in comune il rispetto per il nostro lavoro e per i concorrenti dei quiz da noi presentati”.

“Preferisco venire ad Alassio in autunno perchè più tranquilla”, prosegue il noto presentatore, “e ricordo sempre che quando ero piccolo e venivo ad Alassio mi piaceva molto passare davanti al grandi alberghi di lusso di questo meraviglioso paese e guardare le lussuose auto presenti essendo io figlio di operai. Ricordo con affetto l’Hotel Santa Croce poichè la vista da quel punto era una delle più belle di Alassio e voglio dire che la biblioteca alassina è molto ben fornita e frequentata ricordando che un libro è il miglior compagno che si possa desiderare. Io ed Antonio Ricci abbiamo sempre rispettato le donne presenti nel nostro lavoro e ci piacerebbe molto realizzare un concorso di bellezza diverso da quelli tradizionali poichè molte ragazze che partecipano a Miss Italia sono anche studentesse universitarie e una cosa non esclude l’altra. L’amore per i libri prosegue anche se le nuove tecnologie provocano disattenzione ed occorre farne un uso intelligente. Sono convinto che il segreto del mio successo sia il rispetto per chi si ha di fronte, l’essere gradevoli con tutti e mai prendersi sul serio. Faccio molta pubblicità sulle reti Mediaset perchè mi piace molto l’idea della tv gratuita per tutti e quando sponsorizzo prodotti alimentari li assaggio sempre prima, chiedo la loro provenienza e se non mi piacciono lo dico chiaramente e ricordo particolarmente l’Hotel Alfieri visto che mio padre voleva soggiornare sempre lì quando veniva ad Alassio”.

“Gerry Scotti è un amico di Alassio e quando viene qui siamo orgogliosi di averlo come nostro ospite”, conclude il vicesindaco Angelo Galtieri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *