domenica, Dicembre 15, 2019
Home > Cultura e Musica > Gianluigi Salvi presenta il suo libro d’esordio a Finale Ligure

Gianluigi Salvi presenta il suo libro d’esordio a Finale Ligure

Proseguono a Finale Ligure gli appuntamenti con la rassegna “Un libro per l’estate”, organizzata dalla Libreria Cento Fiori con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura e al Turismo. Domani Gianluigi Salvi presenterà “La mia meta”, suo libro d’esordio:  un avvincente racconto di un viaggio solitario e selvaggio tra Canada e USA di oltre nove mesi da luglio 1984 alla primavera 1985 attraversando sei stati del Canada e sedici degli Stati Uniti, percorrendo oltre 10.000 miglia in bus, nave, auto, moto, treno e a piedi.

Gli anni ’80 del XX secolo sono stati caratterizzati da importanti cambiamenti conclusi, nel 1989, con la Caduta del Muro di Berlino e piazza TienAnMen. Il 1984 e ’85 sono ricordati per l’assassinio di Indira Gandhi, Reagan presidente USA, Mikhail Gorbachev e la perestrojka. L’America che ci propone Salvi porta ancora tracce della Beat Generation degli anni ’50, che ha direttamente ispirato i movimenti culturali di rottura del maggio 1968 e ha contribuito a rinforzare il “mito americano”. Il Rock and roll è la musica di riferimento rappresentata da The Doors, Bob Dylan, Eagles, Neil Young. Come un nuovo Jack Kerouac – uno dei padri della beat generation – l’Autore racconta dei luoghi e delle persone che incontra con una prosa spontanea e viva. Il ritmo sostenuto del racconto è in linea con la sequenza degli eventi del viaggio, soste brevi ma intense per poi ripartire all’alba per la prossima tappa. Una miscela coinvolgente di scoperta, romanticismo e senso di libertà. Gianluigi “Longar” Salvi – esperto di sistemi off-grid, termotecnico, poeta, scrittore, alpinista, freeclimber, runner, viaggiatore selvaggio – Praino classe 1965, cresce a Longarello, borgo di Pra’ (Prata Veituriorum) GE, luogo storico patria dei Veiturii, del basilico e, a detta di molti, dei migliori pescatori liguri. Ama l’avventura e la solitudine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *