AttualitàSport

Grande attesa per il galà dello Sportivo Savonese dell’Anno/Campioni in Tour

palatrincee savona

Savona. Domenica 10 dicembre, dalle ore 14.00 alle ore 23.00, presso l’impianto comunale Pala Trincee, si terrà l’attesissima manifestazione che segna il grande ritorno del Premio Sportivo Savonese dell’Anno patrocinata dal Coni Point e dal Comune di Savona in collaborazione col neo costituito Coordinamento Provinciale delle Associazioni Benemerite di cui è responsabile il prof. Carlo Colla (Veterani dello Sport Rinaldo Roggero), affiancato dai vice Roberto Ghersi (Azzurri e Olimpionici d’Italia) e Riccardo Felisatti (Panathlon Club Carlo Zanelli). L’evento coinciderà con la tappa invernale di “Campioni..in Tour” Christmas Day, un progetto calcistico ad estensione nazionale nato nel 2010 allo stadio San Siro di Milano e curato dal mitico Francesco Gullo, ex calciatore del Cervia e opinionista sportivo televisivo. L’iperattivo Delegato Cav. Roberto Pizzorno promotore dell’iniziativa nel dare comunicazione ufficiale del programma ha rilasciato una breve dichiarazione di intenti in merito alla memorabile giornata in arrivo :” Sarà una splendida festa dello sport ed anche un’occasione per perseguire uno scopo sociale in quanto l’intera somma incassata con offerta libera all’ingresso sarà devoluta. Oltre allo Sportivo dell’Anno verranno premiate tante Associazioni e consegnati prestigiosi riconoscimenti ad atleti, dirigenti e tecnici. Sono previste esibizioni di danza e stage multidisciplinari con il torneo di calcio per Piccoli Amici e Pulcini a far da ciliegina sulla già ricchissima torta. Si è scelto di partire dai bambini, dai giovani e dai giovanissimi, vale a dire dalle nuove generazioni, sperando che si riesca a riportare il mondo del pallone alla sua vera e naturale dimensione fatta prevalentemente di divertimento. Daremo infine l’opportunità di esprimersi anche ai più disagiati attraverso un triangolare amichevole allestito dal Responsabile Regionale Libertas Calcio Amatoriale, Dottor Felicino Vaniglia, avente come obiettivo quello di favorire l’inclusione e una concreta diffusione dell’attività sportiva tra le persone con disabilità, Le minigare appositamente organizzate permetteranno a ragazzi speciali di poter conoscere altri atleti, di poter testare le proprie capacità e di trovare soddisfazioni nella sana competizione. Sarà un modo per dare un segnale forte e per ribadire che anche nello sport, si può fare!”.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: