martedì, gennaio 16, 2018
Home > Politica > “Il 2018 che vorrei…” I sindaci della provincia di Savona si raccontano: parola al sindaco di Cengio Sergio Marenco

“Il 2018 che vorrei…” I sindaci della provincia di Savona si raccontano: parola al sindaco di Cengio Sergio Marenco



di Selena Borgna - 4 gennaio 2018, 13:09

La fine di un anno porta con sé i bilanci delle esperienze che si sono fatte ed è così anche per gli amministratori pubblici, che riassumono le opere già realizzate e quelle ancore da realizzare. I sindaci della provincia di Savona non fanno eccezione e per l’anno nuovo hanno alcuni desideri e progetti. Oggi è il turno di Sergio Marenco, sindaco di Cengio.

  • Si parla spesso di crisi, patto di stabilità, conti in rosso. Come stanno le casse del Suo comune?
  • Le casse del comune stanno bene e abbiamo approvato pochi mesi l’equilibrio di bilanci
  • Se potesse chiedere solamente una cosa al governo nazionale per il 2018 cosa chiederebbe?
  • Al governo nazionale chiederei la possibilità di avere più risorse nel sociale in favore dei più bisognosi
  • Se si votasse oggi pensa che verrebbe nuovamente eletto/a?
  • Spero di aver portato al paese un buon riscontro generale anche se alcuni casi sono stati molto difficili
  • Tre promesse concrete per il 2018
  • Nel 2018 saranno sistemate le frane che creano problemi e spero di trovare i fondi per il campo da pallapugno. Stiamo anche portando avanti il progetto di riduzione della vulnerabilità rispetto all’alveo del fiume per ridurre le esondazioni del fiume Bormida con una conseguente messa in sicurezza ed abbiamo già sistemato la scuola Bertagna e le nuove scuole con 1 milione di euro
  • Un bilancio della Sua amministrazione
  • Il bilancio della mia amministrazione è molto positivo anche perché i conti tornano in modo più che soddisfacente considerando che abbiamo subìto l’incendio della Pro Loco con danni per 60.000 euro e quest’opera è già stata realizzata, il crollo della scuola ed abbiamo ricevuto dallo Stato 400.000 euro per la scuola Bertagna e l’alluvione ha distrutto completamente la zona sport e a breve sistemeremo il campo di beach volley ed i giochi per i bambini
  • Si ricandida allo scadere del Suo mandato elettorale?
  • Non so ancora se mi ricandiderò ma voglio dire che sono legato alla mia squadra dall’amicizia e dal rispetto e per me è fondamentale avere al mio fianco persone che svolgono quest’attività per passione facendo fronte comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *