giovedì, Dicembre 12, 2019
Home > Attualità > Il Comune di Savona aderisce alla “Nuova Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport”

Il Comune di Savona aderisce alla “Nuova Carta Europea dei Diritti delle Donne nello Sport”

Promuovere l’attività sportiva per tutti, senza diseguaglianze di genere.È con queste finalità che l’Amministrazione Comunale di Savona ha aderitoai principi della “Nuova Carta europea dei diritti delle donne nello sport”, su proposta della FIDAPA – Federazione Italiana Donne Arti Professioni Affari – Distretto Nord Ovest – Sezione di Savona. A darne
l’annuncio è Maurizio Scaramuzza, Assessore allo Sport della Città della Torretta: “Abbiamo accolto con entusiasmo la proposta della FIDAPA di Savona, associazione senza scopo di lucro, che ha richiesto all’Amministrazione, nell’ambito dell’impegno dell’empowerment della donna, di condividere i principi contenuti nella nuova Carta europea dei diritti delle donne nello sport, una serie di valori che condividiamo e che rientrano pienamente negli obiettivi statutari del Comune”.

La Carta europea dei diritti delle donne nello sport è indirizzata a tutte quelle realtà – pubbliche e private – che possano avere un impatto diretto o indiretto sulla promozione dello “sport per tutti”, in particolare per incentivare campagne a favore delle pari opportunità tra donne e uomini nello sport. All’interno del documento, una serie di principi per eliminare le disuguaglianze di genere, i pregiudizi e ogni tipo di differenza in termini di pari opportunità.

“Tutti hanno diritto a praticare sport, senza distinzioni né discriminazioni, nella totale parità di genere. Oltre a garantire l’accesso a tutti, è inoltre importante promuovere con ogni strumento a disposizione la partecipazione delle donne nello sport. Per questo motivo, grazie alla proposta della FIDAPA di Savona, abbiamo abbracciato i contenuti della nuova Carta europea dei diritti delle donne nello sport, alla quale vogliamo dare seguito concreto sul territorio”, conclude l’Assessore allo Sport Maurizio Scaramuzza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *