domenica, Dicembre 15, 2019
Home > Attualità > Il liutaio Davide Castiglia dona un violino al Liceo Musicale di Albenga

Il liutaio Davide Castiglia dona un violino al Liceo Musicale di Albenga

E’ stato donato, da parte del liutaio Davide Castiglia, un violino al Liceo Musicale di Albenga alla presenza del sindaco Giorgio Cangiano, del vicesindaco Riccardo Tomatis, della preside Simonetta Barile, del docente Giovanni Sardo e di alcuni ragazzi frequentanti il Liceo Musicale.

“Ringrazio i liutai presenti”, ha dichiarato il vicesindaco Riccardo Tomatis, “e voglio dire che Albenga ha eccellenze che devono essere valorizzate. La musica ha in sè molti sviluppi e quando ho saputo che Davide Castiglia voleva portare qui questa attività ho avuto alcuni dubbi sul fatto che potesse avere successo ma ben presto mi sono ricreduto visto che lui e i suoi collaboratori lavorano in tutto il mondo. Abbiamo fatto una serie di incontri che sono culminati con la donazione dello strumento al Liceo Musicale e sono molto contento di questa idea e del percorso importante che si è compiuto”.

Stessa soddisfazione da parte della preside Simonetta Barile :”Ringrazio Davide Castiglia per il violino e voglio dire che per i ragazzi vedere come nasce uno strumento musicale crea un’importante cultura della musica. Molti dei nostri studenti hanno scelto il violino come primo strumento e una delle nostre intenzioni è quella di creare una piccola orchestra composta dai nostri ragazzi che sono già stati ospiti presso l’Istituto Comprensivo di Alassio. Abbiamo anche fatto una presentazione presso lo Spazio Bruno e l’8 marzo ci sarà l’Esordio in Musica. A metà maggio si terrà la Settimana della Musica e in quell’occasione inaugureremo il Liceo Musicale che per noi è molto importante. Ringrazio Davide Castiglia, l’amministrazione comunale, il nostro docente Giovanni Sardo e Giovanni Doria”.

“La musica ha in sè due aspetti importanti”, afferma il sindaco Giorgio Cangiano, “come la cultura della musica perchè Albenga deve puntare su ciò ed il concorso pianistico è sempre più importante così come avvengono importanti concerti, tra cui Jovanotti e l’importanza dell’impegno perchè suonare uno strumento è impegnativo ma se si è costanti nel lavoro si migliora. Sono molto contento di questa donazione e pensare che lo strumento è stato donato, in un certo senso, alla città è per me motivo di orgoglio”.

“Ringrazio il vicesindaco Tomatis, il sindaco Cangiano e la preside Barile”, sottolinea il liutaio Davide Castiglia, “ed abbiamo donato questo strumento su richiesta della preside all’apertura del Liceo Musicale. La scuola permetterà agli artisti di emergere e siamo lieti di contribuire a tutto questo con le nostre competenze”.

“I liutai sono come dei maghi perchè da un pezzo di legno nasce uno strumento e per fare ciò occorre lavorare in squadra”, conclude il docente Giovanni Sardo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *