Attualità

Il Premio 2016 Tatiana Pavlova per il teatro al Festival di Verezzi

di Laura Sergi

Anche Borgio Verezzi, nell’ambito del Cinquantennale del Festival teatrale, si apre all’opera per eccellenza di Aldo Palazzeschi: ‘Sorelle Materassi’, nel libero adattamento di Ugo Chiti (regista de ‘L’Avaro’, altro spettacolo di cartellone) e con la regia di Geppy Gleijeses.

Il debutto ci sarà mercoledì 10 agosto, ma subito prima sul palco ci sarà un evento particolare e importante: la consegna del Premio 2016 Tatiana Pavlova per le manifestazioni teatrali assegnato alla stagione verezzina, che è stata definito: ‘… Un faro in un’Italia dove l’arte è nata ma spesso non è più amata come un tempo. Il Festival testimonia la grande passione per l’arte di una comunità tutta, che è riuscita a realizzare il progetto di trasformare Verezzi, isola dei poeti e degli innamorati, in un meraviglioso spazio teatrale…’.

Ma torniamo alla pièce. Siamo nel quindicesimo secolo, a Firenze Coverciano, dove quattro donne vivono un’esistenza tranquilla e isolata. Tre sono sorelle, e le due maggiori, nubili, sono sarte e ricamatrici per i benestanti del luogo; la terza ha fatto ritorno a casa dopo un matrimonio fallito con un nobile dissoluto, e ora passa le sue giornate in isolamento e piena d’acredine. Con loro vive anche una domestica, saggia e piena di buonumore. Ma dietro l’angolo c’è il ritorno di un nipote, il figlio di una quarta sorella ormai mancata, che sconvolge il tran-tran familiare, con la sua gioventù e le sue spiritosaggini, soprattutto con le sue richieste di denaro! E non ci sarà lieto fine…

Sul palco: Lucia Poli sarà ‘Teresa’, Milena Vukotic ‘Carolina’ e Marilù Prati ‘Giselda’. Il nipote sarà interpretato da Gabriele Anagni, Sandra Garuglieri sarà ‘Niobe, la domestica’, Luca Mandarini ‘Palle’ e Roberta Lucca ‘Peggy’ (nella foto di Tommaso Lepera, Poli e Vukotic alle prove).

Scene di Roberto Crea (che in questa Rassegna ha già siglato quelle di ‘Parenti Serpenti’), luci di Luigi Ascione, musiche di Mario Incudine, costumi dell’Accademia del Costume e della Moda diretta da Andrea Viotti. In prima nazionale, come accennavamo all’inizio, mercoledì 10 e giovedì 11 agosto (ore 21.30).

Sicuramente un nuovo successo per la regista Gleijeses, reduce dai successi di ‘A Santa Lucia’ di Raffaele Viviani, ‘L’importanza di chiamarsi Ernesto’ di Oscar Wilde, e ancora ‘Lo scarfalietto’ di Eduardo Scarpetta.

A seguire, la prossima settimana: ‘L’inquilina del piano di sopra’ di Pierre Chesnot, con Gaia de Laurentiis e Ugo Dighero che, contrariamente a quanto annunciato, avranno due straordinarie serate di replica, giovedì 18 e venerdì 19 agosto (inizialmente avevano annunciato la loro partecipazione alla Rassegna solo per mercoledì 17). Questo conforta dell’annullamento dello spettacolo ‘Ostaggi’, per problemi organizzativi della Compagnia, con cui inizialmente avrebbe dovuto chiudere il Festival (info: www.festivalverezzi.it, tel.: 019 610167).

Redazione
the authorRedazione

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: