giovedì, Gennaio 23, 2020
Home > Attualità > Il progetto Colaninno in conferenza dei servizi

Il progetto Colaninno in conferenza dei servizi

Parte ufficialmente martedì 17 luglio, in regione Liguria, l’iter autorizzativo del progetto per la realizzazione del porto turistico sulle aree dei cantieri navali Rodriquez di Pietra Ligure, con annesse strutture pubbliche, turistico ricettive e alloggi. L’appuntamento di martedì è con la seduta istruttoria della conferenza dei servizi. La previsione è che la procedura di verifica e di approvazione del progetto definitivo possa essere completata nell’arco dei prossimi 150 giorni, vale a dire entro la fine dell’anno.

Con il progetto definitivo, che restituisce alla fruizione pubblica le aree industriali dismesse (“sembrano residuati di guerra più che capannoni industriali” aveva commentato nel corso della sua recente visita a Pietra Ligure l’imprenditore Roberto Colaninno, promotore dell’iniziativa), sarà realizzata una nuova struttura cantieristica dove saranno mantenute attività di allestimento e manutenzione di yacht e servizi per la nautica da diporto. Sarà realizzato un molo sopraflutti lungo 750 metri e nella darsena portuale troveranno posto 150 imbarcazioni di varia taglia. L’abbattimento dei vecchi capannoni lascerà posto ad un albergo a 4 stelle (74 camere), ad un residence, negozi e abitazioni private, oltre a circa 800 posti auto fra pubblici e pri8vati, in gran parte da ricavare sotto il livello del suolo. Tra le opere di interesse turistico – ambientale, anche due parchi pubblici e una nuova passeggiata a mare in prosecuzione di quella attuale. L’investimento è nell’ordine dei 100 milioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *