sabato, Dicembre 14, 2019
Home > Sport > Il Savona perde per tre reti a zero. Sono molti i dubbi

Il Savona perde per tre reti a zero. Sono molti i dubbi

Il Savona non riesce nell’impresa contro la SPAL. Alla vigilia serpeggiava già un certo pessimismo, ma le voci di una possibile svolta societaria avevano fatto notizia e in poco tempo il match era diventato “Big”.
La formazione di Giancarlo Riolfo scende in campo titubante e l’intenzione sembra quella di mantenere il pareggio, dal primo minuto manca infatti Cocuzza e Virdis è lasciato in balia dei difensori avversari, esattamente come nella partita di mercoledì contro l’Arezzo; in questo caso, però, gli errori sono immediatamente puniti e la SPAL trasforma in gol il suo primo tiro in porta. Poco dopo un palo e una traversa negano il raddoppio ai ferraresi.
Ma è il secondo gol a far crollare il Savona: Spighi trova la rete dopo nemmeno un minuto dalla ripresa e la SPAL pare non volersi accontentare, un’ulteriore difficoltà per la squadra di casa. Sì, perché altrettanto disastrosa è la terna arbitrale; l’apogeo è raggiunto quando Castagnetti accompagna la palla fuori dalla propria area con la mano. Il direttore di gara, prossimo all’azione, giudica l’intervento involontario.
La reazione del Savona dura pochi minuti e i troppi dribbling, alcuni dei quali persino in fase difensiva, impediscono alla squadra di alzare il baricentro, rischiando più volte il ribaltamento dell’azione. Bene Cincilla (portiere Savona), che evita la rete avversaria in almeno quattro occasioni.
La SPAL dimostra di poter essere testa di serie rialzandosi dopo la recente sconfitta a Macerata. Lo dimostra con un colpo di testa di Finotto, terza rete. L’astuzia è un’altra caratteristica che non manca alla SPAL.
Cocuzza e Gagliardi entrano nell’ultima frazione di gara e proprio Cocuzza viene espulso, su segnalazione dell’assistente, a pochi minuti dalla fine; giudizio severo da parte di Mister Riolfo: ci vuole maggiore lucidità, Cocuzza è un giocatore troppo importante.
Il pubblico savonese continua ad essere vicino alla squadra e allo staff in questa interminabile corsa ad ostacoli. Domenica 22 il Savona giocherà a Lucca, diretta avversaria nella lotta alla salvezza.

Linda Miante

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *