venerdì, dicembre 14, 2018
Home > Sport > Altri Sport > Il savonese Bertè campione italiano di dama

Il savonese Bertè campione italiano di dama


di Redazione - 19 luglio 2018, 11:00

dama
Chianciano Terme ha accolto il campionato assoluto di dama internazionale di quest’anno. La lotta
per la vittoria è stata una questione unicamente savonese. Roberto Tovagliaro perde il primo
incontro con Daniele Bertè, compagno di club nell’ASD Cricolo Damistico Savonese, dopo
un’intensa partita di cinque ore, ricca di colpi di scena, poi inizia una splendida rimonta con sette
vittorie ed un pareggio che gli consente di raggiungere il compagno di circolo in vetta alla
classifica. Entrambi terminano il campionato a quindici punti ed ha la meglio Bertè grazie alla
vittoria dello scontro diretto. Il diciassettene reggino Domenico Fabbricatore, campione uscente,
comunque imbattuto, si classifica al terzo posto con ben cinque punti di distacco. La soddisfazione
del damismo savonese si completa anche con la prima partecipazione del tredicenne Matteo
Fortunato, di Varazze, nel gruppo assoluto. Matteo si è classificato al nono posto ottenendo
significativi pareggi con ben più quotati avversari.
Nel 3° gruppo, per giocatori di terza fascia, primi due posti ancora per due giovanissimi savonesi
Nicolò Turone ed Alessandro Spica, dell’ASD DAMA Varazze, che precedono il latinense Patrick
Selicato.
Per il savonese Daniele Bertè, classe 1950, si tratta del quinto titolo italiano assoluto a dama
internazionale. Il primo titolo l’aveva vinto nel 1978, ben quarant’anni fa, unico giocatore nella
storia della dama a rimanere ai vertici per così tanti anni.
Durante un pomeriggio di riposo del campionato a tempo standard, sono stati disputati anche i
campionati italiani lampo e semilampo, in cui i savonesi hanno raccolto altri quattro bronzi, con
Tovagliaro (lampo), Bertè (semilampo), Turone (lampo 3° gruppo) e Fortunato (semilampo 3°
gruppo).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *