Cultura e Musica

Magda Tardon inaugura lo Spazio Cottalasso

Sarà la pittrice torinese Magda Tardon ad inaugurare venerdì pomeriggio (ore 16 e 30) lo spazio “ Cottalasso 4 you” ad Albenga. Dall’8 giugno infatti il Circolo Artistico-Culturale garlendese “Amici nell’Arte” dispone nel centro storico di Albenga di una nuova sede operativa per incontri ed esposizioni. Ora la bella sede espositiva entrerà in funzione: “ Si tratta- dice la presidente del circolo Carmen Spigno- di uno spazio molto bello in via Cottalasso,4, che si affaccia ad angolo su piazza San Domenico ed è connotato da tre vetrate sui caratteristici carruggi che consentono esternamente ai passanti di poter avere una visione completa delle opere in mostra.

Ad inaugurare le esposizioni sarà Magda Tardon, che ha riposto grande fiducia nel nostro circolo e nelle sue attività e che ci onora di essere la nostra apripista”. Nata a Torino nel 1948, si è laureata in Letterature Straniere Moderne presso la Facoltà di Lettere e Filosofia. Inizia la sua formazione artistica presso lo studio dello zio, il pittore Almerico Tomaselli, in seguito si perfeziona nella tecnica dell’acquerello con il pittore Guido Bertello. Frequenta l’Accademia Albertina di Torino e, presso il Centro Internazionale di Grafica di Venezia, i corsi di tecniche tradizionali e sperimentali di incisione. Espone dai primi anni Settanta ed ha all’attivo molte personali e collettive.
Oggi le sue opere sono presenti alla Pinacoteca della Regione Qalybiya al Cairo ed alla biblioteca di Alessandria d’Egitto. Si divide tra Torino ed Alassio: in entrambe le città ha infatti uno studio dove lavora alla perenne ricerca di nuove soluzioni pittoriche. La pittrice torinese è molto apprezzata nel panorama artistico piemontese, nel quale partecipa ad importanti mostre ed eventi. Ad Albenga proporrà in particolare alcune sue opere in una personale dal titolo “Nel segno del rosso”. Si tratta di acquerelli ispirati al tema del “giardino”, con una nota dominante sul rosso. Le opere della Tardon potranno essere ammirate nel suggestivo spazio ingauno fino al 23 agosto 2012 con il seguente orario: dalle ore 16 alle 19 e 30 e nei giorni festivi anche in serata.

Claudio Almanzi

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: